Carnevale Storico Sangavinese 2019
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Corso di Specializzazione in Interaction Design

Professione INTERACTION DESIGNER
Sviluppo di competenze nella produzione e gestione dei contenuti culturali e ambientali in forma digitale

http://www.progettoindex.eu

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN INTERACTION DESIGN
PER LA PRODUZIONE E LA GESTIONE DI CONTENUTI CULTURALI DIGITALI

Il corso è a tempo pieno, con una durata di 1200 ore. Per i partecipanti è prevista la copertura completa dell’iscrizione e un’indennità giornaliera e di trasferta.
Sarà organizzato in 8 laboratori territoriali, uno per ogni provincia, per favorire lo sviluppo di iniziative locali per la produzione e gestione di contenuti culturali e ambientali in forma digitale.
Sono previsti fino a 20 partecipanti per laboratorio.

L’ interaction design progetta e sviluppa gli strumenti, le interfacce ed i sistemi informatici dedicati all’interazione e alla conversazione tra l’utilizzatore e i prodotti, i servizi e i contenuti.
L’interaction designer è in grado di comprendere la relazione tra gli artefatti, le persone e i contesti (fisici, culturali, storici, virtuali) e di progettare, di conseguenza, la forma degli artefatti e le loro modalità di interazione.
Lo scopo è l’usabilità dei prodotti e dei servizi, soprattutto di comunicazione. Proprio perché le tecnologie informatiche consentono una grande flessibilità nello sviluppo delle interfacce, i servizi e i prodotti possono essere progettati in funzione delle diverse esigenze degli utenti, fino arrivare alla personalizzazione.
L’interaction designer studia l’uso che viene fatto dell’artefatto dai diversi utenti a cui esso si rivolge.
Questo significa che le caratteristiche cognitive, emotive, motivazionali e sociali dei diversi utenti guidano il processo di progettazione dell’interazione con il prodotto/servizio.
Poiché non è possibile avere in anticipo la conoscenza completa dei diversi utenti, il modo migliore di assicurarsi che tutto lo sviluppo tenga in considerazione le necessità dell’utente è quello di coinvolgere utenti reali durante l’intero processo di progettazione. In questo modo gli l’interaction designer raggiunge la migliore comprensione dei bisogni degli utenti, arrivando a realizzare un’interfaccia più appropriata e maggiormente usabile.
Rispetto ai contenuti culturali in forma digitale, l’Interaction Designer è in grado di curare gli aspetti redazionali, di immagine visiva, grafica web, accessibilità ed usabilità, comunicazione e divulgazione multicanale, prestando particolare attenzione agli aspetti di qualità dei contenuti e di user satisfaction, declinati rispetto ai diversi contesti.
Il corso riguarda specificamente lo sviluppo di tutte queste competenze applicate alla progettazione e gestione dei contenuti culturali e ambientali della Sardegna, per promuoverne l’interazione attiva da parte dei diversi utenti (abitanti, turisti, istituzioni, imprese, organizzazioni ed enti culturali, ecc.)

Download Modulo di iscrizione (scadenza 09.09.2008)

Lascia un commento