Trattorando
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Il Piccolo Teatro Umoristico in piazza Giovanni XXIII

La rassegna del Piccolo teatro umoristico verrà organizzata in estate nello spiazzo dell’ex scuola di piazza Giovanni XXIII.
Vincere la noia dell’estate sangavinese e creare un punto di incontro per le compagnie teatrali dilettanti. È con questa finalità che l’associazione Piccolo Teatro Umoristico, nata tre anni fa, lancia un’idea per dare nuova vita al giardino della ex scuola di piazza Giovanni XXIII, oggi sporco e abbandonato. 
LA PROPOSTA «La nostra compagnia – dice il presidente Gianfranco Serra, 26 anni – è pronta a ripulire il cortile esterno che d’estate potrà ospitare tutte le compagnie teatrali emergenti». Un’iniziativa da organizzare con la spesa di pochissimi soldi e che potrebbe coinvolgere la maggior parte delle associazioni del paese che hanno nell’ex scuola la propria sede. «È un modo – continua il presidente della compagnia teatrale – per offrire una nuova possibilità di svago. Si può pensare a un cartellone di 3-4 spettacoli al mese che vada da giugno-luglio fino a settembre. Per attrezzare il giardino è sufficiente montare un palchetto e mettere la giusta illuminazione». 
IL COMUNE Molto entusiasta è l’assessore alla Cultura Marco Pisu: «È un’ottima iniziativa – rimarca – a cui daremo tutto il supporto possibile. Vedere questi giovani così propositivi è un segnale che l’attività teatrale promossa a San Gavino dà i suoi frutti. Insieme alla compagnia “Muredda”, il “Piccolo Teatro Umoristico” raccoglie decine di appassionati che hanno così la possibilità di crescere culturalmente, rinsaldare legami, stabilire nuove amicizie. Quando si sentiranno pronti, ci auguriamo che portino anche nelle scuole la loro esperienza. Il valore educativo del teatro e dell’arte è prezioso: va promosso diffuso e salvaguardato». 
IL TEATRO Pertanto l’idea è destinata a diventare realtà e di sicuro incontrerà il gradimento di quanti nel Medio Campidano, Marmilla, Trexenta, ma non solo hanno dato vita a compagnie teatrali ancora troppo poco conosciute e che spesso non trovano spazio nei grandi teatri della Sardegna.
L’attività degli attori del “Piccolo Teatro Umoristico” in questo periodo è molto intensa: l’ultima commedia “Fausta”, scritta dal presidente-regista, ha riscosso un grande successo nel teatro di Serrenti e nelle scuole elementari di Siddi. Ma in cantiere c’è già un nuovo spettacolo: «Si chiama – spiega Gianfranco Serra – “Su bandiu de Scabeccia”, un immaginario paese della Sardegna infestato da un bandito, Adriano Pilloni che può contare sulla connivenza del sindaco».

Fonte:  Gigi Pittau su Unione Sarda di Venerdì 30 gennaio 2009

Condividi la pagina

Lascia un commento