#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Aperto il cavalcavia: salta il tappo sulla statale per Guspini

Foto del cavalcavia

Foto del cavalcavia

Dopo un’attesa di quasi due anni, è stato finalmente aperto il cavalcaferrovia posto sulla strada statale 197 in direzione Sanluri-Guspini all’altezza di San Gavino. In questo modo è stato eliminato un tappo sulla strada più trafficata del Medio Campidano che costringeva gli automobilisti e i conducenti di mezzi pesanti a percorrere un’insieme di deviazioni nelle strade provvisorie del cantiere ferroviario. Ora invece la società che aveva in appalto la costruzione del ponte ha messo a punto gli ultimi adempimenti e l’altra sera è stato aperto al traffico questo importante tratto di strada. Chi arriva da Sanluri verso San Gavino potrà salire sul cavalcaferrovia e proseguire poi per Guspini o Villacidro oppure svoltare a destra e dirigersi verso la nuova stazione ferroviaria o l’ospedale. Soddisfatto è l’assessore provinciale ai trasporti Gigi Piano: «Abbiamo sempre avuto un contatto diretto con l’Anas e con la società che stava realizzando le opere, svolgendo un’azione di estrema collaborazione e sollecitazione. Siamo contenti perché il cavalcaferrovia è stato realizzato con tutte le condizioni di sicurezza. Buttiamo alle spalle il ritardo».

Ma c’è chi come l’assessore comunale all’urbanistica e ai lavori pubblici di San Gavino non nasconde le possibili insidie: «L’apertura è positiva – rimarca Bruno Deiddama l’ottimale sarebbe stato per chi arriva da Sanluri avere un’altra rotonda prima di salire sul ponte. Inoltre chi dalla stazione ferroviaria si dirige verso Sanluri è obbligato a tornare indietro per percorrere la grande rotonda vicino al cimitero. Agli automobilisti si raccomanda molta attenzione e diligenza seguendo la segnaletica orizzontale e verticale».

Secondo il vicesindaco di San Gavino ci sono delle priorità da seguire per mettere in sicurezza la strada statale 197: «Ci vorrebbe – aggiunge Deidda – la doppia corsia da Sanluri e Guspini e la realizzazione di una rotonda nell’incrocio in curva che interseca la provinciale San Gavino-Villacidro». La provincia da parte sua ha ricevuto dalla Regione un finanziamento da cinque milioni di euro proprio per questa statale: «Abbiamo dato incarico all’Università di Cagliari – rimarca Gigi Piano – per fare lo studio di fattibilità. Faremo sistemare con una rotonda l’incrocio «della morte»«della morte», ma anche altri punti pericolosi come l’incrocio tra San Gavino e Gonnosfanadiga e il tratto da Guspini fino all’incrocio per Pabillonis che risulta molto stretto».

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda di Mercoledì 29 luglio 2009

Lascia un commento