Carnevale Storico Sangavinese 2019
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Municipio occupato: «Le aziende agricole rischiano di fallire»

Le aziende agricole rischiano il fallimento ed ecco che il comitato di lotta degli agricoltori e degli allevatori ha occupato il Comune di San Gavino Monreale. Un presidio pacifico nell’aula del consiglio comunale che vuole ricordare la drammaticità che soprattutto nel Medio Campidano vive il settore.
Lo evidenzia Pier Giorgio Silanus, imprenditore agricolo e uno dei componenti del movimento Altra agricoltura: «Gli effetti della crisi e del libero mercato – spiega – si ripercuotono sulle nostre aziende. Ho dovuto chiudere la mia, dove avevo seimila conigli, per gli alti costi dovuti anche alla mancata continuità territoriale. Su 67mila aziende sarde, 30mila rischiano il fallimento e di queste 5100 si sono indebitate con la legge regionale 44/88. Lunedì alle 19 in aula consiliare ci saranno gli amministratori dell’Unione dei Comuni Terre del Campidano e dell’Oristanese». Non si può andare più avanti così come ricorda anche Efisio Senis, coltivatore diretto con un’azienda di 40 ettari seminati a grano o coltivati con pomodori e fave: «Il costo della semina per un ettaro di grano è di circa 500 euro, il prezzo di un quintale non supera 22-23 euro e i conti sono presto fatti se si pensa che la resa è di circa 25 quintali per ettaro. Manca un piano di sviluppo per sapere che cosa dobbiamo coltivare e dove. Se continua così lascerò tutto: non sappiamo neanche quanto dovremo pagare l’acqua per ogni ettaro irrigato». Condivide l’idea di lotta dell’assessore all’Agricoltura Paolo Onnis: «Appoggiamo in pieno la protesta di agricoltori e allevatori come abbiamo fatto tempo fa con il consiglio comunale aperto a queste problematiche».

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda di Sabato 08 agosto 2009

Lascia un commento