36° Carnevale Storico Sangavinese
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Comunicato stampa “Musica nel Sangue”

ASSOCIAZIONE REGIONALE SARDA PER LA LOTTA CONTRO LA TALASSEMIA
Comitato Zonale San Gavino Monreale

L’Associazione Regionale Sarda per la Lotta contro la Talassemia – Comitato Zonale San Gavino Monreale, attiva da anni in iniziative legate alla raccolta fondi e alla conoscenza e alla sensibilizzazione sulla Talassemia, nell’ambito delle attività promosse per finanziare la ricerca legata al “progetto guarigione”, organizza per sabato 29 agosto 2009 alle ore 19.00 presso Campo sportivo del Convento S. Lucia di San Gavino Monreale una manifestazione musicale denominata “MUSICA NEL SANGUE”.

All’evento parteciperanno diversi gruppi musicali locali che si esibiranno sino a tarda serata.
Da San Gavino proverrà l’Hardcore Rock degli Arschloch e il suono Folk Rock dei Nous Autres ; da Serramanna arriverà invece il sound Reggae Roots Dub dei Mamavibe.
Ospiti della serata, (da Siniscola) saranno i KNA, nati dall’incontro, in veste acustica, tra i componenti di due distinte realtà musicali sarde: i Kenze Neke e gli Askra.
L’ingresso alla manifestazione sarà gratuito e all’interno dell’evento durante tutta la sua durata saranno presenti dei punto ristoro e delle zone per la donazione di fondi.

Tutto il ricavato della manifestazione sarà devoluto alla RICERCA SULLA TALASSEMIA e donato al centro di ricerca “Weill Medical College” della Cornell University di New York, dove il Prof. Stefano Rivella, (uno scienziato di Torino che dopo gli studi si è trasferito negli Stati Uniti), segue la ricerca genetica sulla Talassemia, individuando nel 2007 il meccanismo genetico che causa il sovraccarico di ferro nei pazienti affetti da questa malattia, nota anche con il nome di anemia mediterranea. Attualmente, il centro di ricerca, sta portando avanti lo studio e la ricerca della terapia genica legata alle cellule staminali e lo sviluppo di un farmaco per l’incremento dell’emoglobina fetale.

Lascia un commento