25.7 C
San Gavino Monreale
sabato, Giugno 6 2020

I volontari riuniti per aiutare gli ammalati di Sla

Da leggere

Trasferimento del Servizio di Diabetologia, la nota dei sindaci

Una nota congiunta dei Sindaci della Conferenza Socio Sanitaria di Sanluri, riunitisi qualche giorno fa in una riunione a Lunamatrona per opporsi...

“Due chiacchiere in camicia”: Alberto Ibba intervista Claudia Serra

"Due chiacchiere in camicia" è un appuntamento settimanale sul canale Instagram di Alberto Ibba. In ogni appuntamento, Alberto intervisterà in diretta -...

Coronavirus: a San Gavino 2 nuovi casi, entrambi positivi al tampone per la prima volta

Due nuovi casi di coronavirus a San Gavino Monreale. Questa la notizia più gettonata, nel nostro paese, nelle ultime ore.

“Il Servizio di Diabetologia resta a San Gavino”

La battaglia per scongiurare il trasferimento del Servizio di Diabetologia da San Gavino Monreale a Sanluri compie un importante passo in avanti,...

La famiglia Porcu
La famiglia Porcu
Una rete dei comitati per difendere i diritti dei malati di Sclerosi laterale amiotrofica (Sla) e dei loro familiari. È l’idea condivisa a San Gavino in un incontro tra il comitato “Pro Mondo”, quello sanlurese “Is amigus de Brunu” e un gruppo di volontari di Mogoro che a breve si costituiranno in comitato. «L’obiettivo – rimarca Tonino Maccioni, uno dei referenti di Mogoro – è quello di chiedere più attenzione per una zona compresa tra l’Oristanese e il Medio Campidano dove l’incidenza della sclerosi laterale amiotrofica è altissima. Si contano circa 40 malati e in alcuni casi, come succede ad una signora di Villacidro, non c’è nessuna assistenza. Chiediamo che si faccia uno studio specifico in questa zona per capire le cause della malattia. Vogliamo essere una spina nel fianco dei politici. A Mogoro abbiamo aiutato un malato, Sandro».

Uno dei paesi più colpiti è San Gavino dove i malati sono diversi come ricorda Antonio Garau, uno dei componenti del comitato “Pro Mondo”: «Vogliamo formare un fondo con progetti mirati per incentivare la ricerca sulle cause della Sla prima nel Medio Campidano e nella Marmilla e poi in tutta la Sardegna, regione con una delle incidenza più alte d’Europa». Alla riunione hanno partecipato non solo i familiari di alcuni ammalati, ma anche alcune persone che stanno combattendo contro questa terribile con grande coraggio e determinazione. «L’assistenza ai malati di Sla – aggiunge Antonio Garau – deve essere mirata anche alla tutela della famiglia soprattutto nelle ore notturne quando non ci sono gli operatori specializzati. Per un malato di Sla un giorno è un anno di vita, facciamo nostre le proposte dettagliate presentate da un malato di Monserrato, Tore Usala che, tra l’altro, chiede un’assistenza di 12 ore al giorno e una fisioterapia specializzata».

A chiedere che si faccia chiarezza sulle origini della malattia c’è anche Tiziana Lai di Sanluri, moglie di Bruno Leanza, affetto da Sla da diversi anni: «Vogliamo capire come mai questa zona è così colpita: se si tratti di un discorso ambientale, dal momento che siamo circondati da miniere come quella di Furtei o di Montevecchio dove si utilizzava il cianuro per estrarre i minerali, o se sia un fatto genetico. C’è qualcosa di strano: la nostra è una delle zone più colpite al mondo».

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda di Venerdì 08 gennaio 2010

Altri articoli

Ultime News

Trasferimento del Servizio di Diabetologia, la nota dei sindaci

Una nota congiunta dei Sindaci della Conferenza Socio Sanitaria di Sanluri, riunitisi qualche giorno fa in una riunione a Lunamatrona per opporsi...

“Due chiacchiere in camicia”: Alberto Ibba intervista Claudia Serra

"Due chiacchiere in camicia" è un appuntamento settimanale sul canale Instagram di Alberto Ibba. In ogni appuntamento, Alberto intervisterà in diretta -...

Coronavirus: a San Gavino 2 nuovi casi, entrambi positivi al tampone per la prima volta

Due nuovi casi di coronavirus a San Gavino Monreale. Questa la notizia più gettonata, nel nostro paese, nelle ultime ore.

“Il Servizio di Diabetologia resta a San Gavino”

La battaglia per scongiurare il trasferimento del Servizio di Diabetologia da San Gavino Monreale a Sanluri compie un importante passo in avanti,...

Coronavirus, due nuovi casi a San Gavino Monreale

Due nuovi casi di positività al coronavirus nel Sud Sardegna: questo quanto emerso nel nuovo bollettino diramato dalla Protezione Civile alle 17:00....