17 C
San Gavino Monreale
lunedì, Giugno 1 2020

Lavoro in Municipio per i quarantenni disoccupati o in cassa integrazione

Da leggere

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Inciviltà e abuso di alcolici, due facce della stessa medaglia

Da più fonti, nelle ultime ore, abbiamo ricevuto segnalazioni di lattine e bottiglie abbandonate nei parchi di San Gavino Monreale. Talvolta accanto...

Solinas: “Il passaporto sanitario non sta fermando gli stranieri”

In una lunga intervista curata da Emanuele Lauria per il quotidiano La Repubblica (del 31 maggio 2020, pagina 11), il presidente della...

Inserire i disoccupati, i cassintegrati o i lavoratori in mobilità residenti a San Gavino con un’età uguale o superiore a 40 anni. È questa la finalità del bando “tirocinio e inserimento lavorativo: un percorso integrato” portato avanti dall’assessorato comunale al Lavoro guidato da Fedele Melas.

Questo progetto rappresenta un’interessante opportunità per favorire l’accompagnamento all’età pensionabile di adulti espulsi dal mercato del lavoro, in un’ottica di valorizzazione delle esperienze maturate e delle risorse umane specializzate presenti nel territorio di San Gavino, che possono contribuire, con la loro esperienza, allo sviluppo delle attività produttive locali.
I posti disponibili sono dodici e il tirocinio formativo e di orientamento si potrà svolgere per un periodo massimo di sei mesi. Al lavoratore sarà erogata una borsa di 566 euro lordi al mese mentre l’azienda ospitante non dovrà sostenere alcun costo: le spese per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (Inail) e la responsabilità civile verso i terzi saranno a carico della Provincia del Medio Campidano. Le aziende potranno prevedere un’integrazione della borsa con un rimborso forfetario per le spese di viaggio e mensa.

L’inserimento lavorativo sarà incentivato perché nel caso in cui l’azienda ospitante assuma il tirocinante, con contratto a tempo determinato di 24 mesi o indeterminato, beneficerà di un contributo per 6 mesi di 700 euro lordi mensili interamente a carico del Comune di San Gavino Monreale.
Le aziende private, comprese le associazioni e gli studi professionali, devono avere sede operativa nella provincia del Medio Campidano e nel proprio organico almeno un lavoratore assunto a tempo indeterminato. Le domande vanno consegnate al Comune a mano oppure con raccomandata con ricevuta di ritorno.

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda di Sabato 23 gennaio 2010

Altri articoli

Ultime News

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Inciviltà e abuso di alcolici, due facce della stessa medaglia

Da più fonti, nelle ultime ore, abbiamo ricevuto segnalazioni di lattine e bottiglie abbandonate nei parchi di San Gavino Monreale. Talvolta accanto...

Solinas: “Il passaporto sanitario non sta fermando gli stranieri”

In una lunga intervista curata da Emanuele Lauria per il quotidiano La Repubblica (del 31 maggio 2020, pagina 11), il presidente della...

Coronavirus, bollettino a San Gavino Monreale del 30 Maggio 2020

Il Comune di San Gavino Monreale ha aggiornato il "bollettino" con tutte le informazioni sui casi di contagi da Covid-19 nel nostro...