#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Tour nelle comunità di recupero per i ragazzi del liceo pedagogico

Non solo teoria sui banchi, ma anche esperienze di stage e lavoro. Sono due i progetti di alternanza scuola-lavoro presentati dal liceo pedagogico «Lussu» all’ufficio scolastico della Sardegna. Il primo, che si è svolto con successo negli scorsi anni seguito dalla docente referente Annarosa Corda e dalle insegnanti tutor: Mariangela Ortu e Barbara Pinna, è stato riproposto visti gli ottimi risultati conseguiti in passato. Il secondo intitolato «Sperimentarsi per crescere» è un’assoluta novità e permetterà alle studentesse della seconda BP di svolgere uno stage presso il Cesil e il centro di aggregazione sociale del Comune. Il referente del progetto è Gennaro Pinna mentre la professoressa Silvia Zucca è il tutor formativo. Tutor aziendale per il Comune è la pedagogista Gabriella Porcu.

«Il contrasto alla dispersione scolastica – spiega Gennaro Pinna – può essere favorito anche accorciando le distanze tra la scuola e il territorio, tra la scuola e il mondo del lavoro. Occorre pertanto creare opportunità che permettano ai ragazzi di cimentarsi in modo più concreto e diretto con la vita e i suoi problemi, affinché l’esperienza scolastica possa risultare loro più viva, interessante ed utile e la scuola possa davvero diventare palestra di vita e un’esperienza capace di generare vera cittadinanza».

Tantissime le visite guidate presso alcune strutture impegnate nella fornitura di servizi a soggetti svantaggiati o situazioni di sofferenza e disagio la comunità «La Collina» di Serdiana, il carcere minorile di Quartucciu, la Comunità «Campu e’luas», il centro Informagiovani di Cagliari e la comunità di Solemenis.

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda di Venerdì 29 gennaio 2010

Lascia un commento