20.2 C
San Gavino Monreale
venerdì, Giugno 5 2020

Ronde nelle campagne del paese a tutela della natura e degli animali

Da leggere

“Il Servizio di Diabetologia resta a San Gavino”

La battaglia per scongiurare il trasferimento del Servizio di Diabetologia da San Gavino Monreale a Sanluri compie un importante passo in avanti,...

Coronavirus, due nuovi casi a San Gavino Monreale

Due nuovi casi di positività al coronavirus nel Sud Sardegna: questo quanto emerso nel nuovo bollettino diramato dalla Protezione Civile alle 17:00....

San Gavino, 100 mila euro per le partite IVA

Durante la seduta del Consiglio Comunale del 4 giugno 2020 è stato annunciato che il Comune di San Gavino Monreale è riuscito...

Allerta meteo gialla fino a mezzogiorno del 5 giugno 2020

Il Centro Funzionale Decentrato di Protezione Civile, in data odierna, ha emesso a partire dalle ore 15:00 del 04.06.2020 e sino alle 11:59...

Nasce a San Gavino una nuova associazione di volontariato a tutela dell’ambiente. Si tratta di una nuova sezione provinciale dell’Anpana, l’associazione nazionale protezione animali, natura e ambiente che ha la sede centrale in Sardegna a Oristano. Ora l’ispettore regionale Raffaele Manfredi ha nominato il sangavinese Gianni Palombo, commissario straordinario per la provincia del Medio Campidano.

L'home page di Anpana
L'home page di Anpana
I volontari sono già una ventina e intendono mettersi subito al lavoro. L’Anpana vuole proteggere l’ecosistema con un’attenzione particolare rivolta agli animali, all’ambiente e all’ecologia. «Inoltre – rimarca Gianni Palombo – faremo un corso di preparazione con il comandante dei vigili urbani di Oristano. Ci saranno 90 ore dedicate all’ambiente e altre 90 alla conoscenza degli animali. Dopo il corso i volontari saranno in grado di conoscere normative su ambiente e animali. Sosterranno un esame scritto e orale e diventeranno guardie eco-zoofile riconosciute dal ministro degli interni e dal ministero della sanità. Queste guardie eco-zoofile potranno controllare discariche, i mattatoi, l’igiene nei canili, il corretto trasporto di animali ed arriveranno anche a controllare l’inquinamento dei fiumi. Ci sarà una stretta collaborazione con la polizia municipale, con il corpo forestale di vigilanza ambientale, con i carabinieri, la polizia, la finanza, i volontari della Croce Rossa e via dicendo».

L’entusiasmo tra i volontari è forte: «Vogliamo sensibilizzare – spiega Carlo Onnis – le persone al rispetto dell’ambiente sia in paese che in campagna dove vengono abbandonati rifiuti di ogni genere. Non è niente in confronto alle bottiglie buttate nel paese: in campagna tantissimi tratti di cunetta sono pieni di rifiuti».
Ma le iniziative non finiscono qui: «Vorremmo fare – conclude Palombo – anche il controllo notturno del comune di San Gavino, ma andremo in giro disarmati».

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda di Mercoledì 03 febbraio 2010

Altri articoli

Ultime News

“Il Servizio di Diabetologia resta a San Gavino”

La battaglia per scongiurare il trasferimento del Servizio di Diabetologia da San Gavino Monreale a Sanluri compie un importante passo in avanti,...

Coronavirus, due nuovi casi a San Gavino Monreale

Due nuovi casi di positività al coronavirus nel Sud Sardegna: questo quanto emerso nel nuovo bollettino diramato dalla Protezione Civile alle 17:00....

San Gavino, 100 mila euro per le partite IVA

Durante la seduta del Consiglio Comunale del 4 giugno 2020 è stato annunciato che il Comune di San Gavino Monreale è riuscito...

Allerta meteo gialla fino a mezzogiorno del 5 giugno 2020

Il Centro Funzionale Decentrato di Protezione Civile, in data odierna, ha emesso a partire dalle ore 15:00 del 04.06.2020 e sino alle 11:59...

Consiglio Comunale del 4 giugno 2020, la diretta streaming

La riunione di Consiglio Comunale, convocato in sessione straordinaria ed in videoconferenza, per il giorno 04/06/2020 alle ore 17:00