20.3 C
San Gavino Monreale
sabato, Maggio 30 2020

Via agli espropri: una rotatoria nel bivio della morte

Da leggere

Coronavirus in Sardegna: contagi quasi azzerati, calano i positivi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

“Due chiacchiere in camicia”: Alberto Ibba intervista Nicola Frongia

"Due chiacchiere in camicia" è un appuntamento settimanale sul canale Instagram di Alberto Ibba. In ogni appuntamento, Alberto intervisterà in diretta -...

Un francobollo per i 100 anni del Cagliari Calcio

Poste Italiane comunica che oggi 30 maggio 2020 è stato emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico un francobollo ordinario appartenente alla serie...

Calcetto con gli amici, si riparte il 15 giugno?

Buone notizie per i tantissimi appassionati di sport, anche amatoriale. La fonte è autorevole: il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora.

Addio all’incrocio della morte. Dopo anni di chiacchiere e di tragedie sarà realizzata una rotatoria all’incrocio tra la statale 197 e la provinciale che da San Gavino porta a Villacidro. Lo rimarca il sindaco di San Gavino Gianni Cruccu: «In questi anni ci sono stati tantissimi incidenti. Tempo fa avevo parlato del problema al sostituto del prefetto Bruno Corda che ha subito convocato una conferenza dei servizi con Polizia stradale, Anas, Regione, Provincia del Medio Campidano e i sindaci di Guspini, Gonnosfanadiga, Sanluri e Villacidro, oltre al sottoscritto.
Ebbene in seguito a quell’incontro, il Prefetto ha dettato direttive per la soluzione definitiva dei problemi di quell’incrocio e tempi rapidi. Tanti anni fa avevo organizzato come assessore ai lavori pubblici una manifestazione proprio in quell’incrocio
». Così il Comune di San Gavino e la Provincia procedono di comune accordo: «La provincia – aggiunge il primo cittadino di San Gavino – ci ha chiesto l’area per la creazione della rotonda, ma abbiamo scoperto che è di un privato. Ora sarà subito contattato in modo da ottenere la cessione dell’area».

Insomma questa volta le amministrazioni pubbliche si sono unite per ammazzare i tempi della burocrazia. Lo rimarca l’assessore provinciale ai lavori pubblici Gigi Piano: «Nel nostro bilancio 2010 abbiamo stanziato 100mila euro per la realizzazione di questa rotonda. C’è un accordo con il Comune per velocizzare al massimo questa procedura. Abbiamo fatto uno stralcio sul progetto grosso di cinque milioni di euro e vista l’emergenza e il susseguirsi di incidenti abbiamo stanziato le risorse. La settimana prossima come giunta provinciale contiamo di approvare il progetto preliminare. Il progetto è avviato ed entro l’anno partiranno i lavori. Abbiamo superato la burocrazia anche grazie al prefetto, la Provincia ha fatto uno sforzo ulteriore anticipando dal proprio bilancio questa somma che permetterà la messa in opera della rotatoria. Il progetto preliminare è stato condiviso con l’Anas che ha concordato l’intervento. Ci saranno tutte le corsie di accelerazione e di decelerazione, e i dissuasori di velocità». Intanto su Internet è nato un gruppo «Subito una rotonda a San Gavino per l’incrocio per Villacidro», fondato da Alberto Corrias, che ha già visto l’adesione di 642 persone.

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda di Venerdì 02 aprile 2010

Altri articoli

Ultime News

Coronavirus in Sardegna: contagi quasi azzerati, calano i positivi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

“Due chiacchiere in camicia”: Alberto Ibba intervista Nicola Frongia

"Due chiacchiere in camicia" è un appuntamento settimanale sul canale Instagram di Alberto Ibba. In ogni appuntamento, Alberto intervisterà in diretta -...

Un francobollo per i 100 anni del Cagliari Calcio

Poste Italiane comunica che oggi 30 maggio 2020 è stato emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico un francobollo ordinario appartenente alla serie...

Calcetto con gli amici, si riparte il 15 giugno?

Buone notizie per i tantissimi appassionati di sport, anche amatoriale. La fonte è autorevole: il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora.

Aumento dei prezzi, il “contributo Covid” non esiste

Da Confartigianato Sardegna lo stop alle polemiche sul “contributo Covid” di acconciatori ed estetisti: “Non esiste e non può essere applicato”. Matzutzi...