25.5 C
San Gavino Monreale
mercoledì, Giugno 3 2020

San Gavino entra nel Guinnes dei primati

Da leggere

“Due chiacchiere in camicia”: Alberto Ibba intervista Andrea Erdas e Alessia Carta

"Due chiacchiere in camicia" è un appuntamento settimanale sul canale Instagram di Alberto Ibba. In ogni appuntamento, Alberto intervisterà in diretta -...

Coronavirus, verso la “Fase 3”: la Sardegna riapre ai turisti

La Sardegna viaggia verso la "Fase 3", con diverse novità e ulteriori allentamenti alle restrizioni che hanno contraddistinto gli ultimi mesi. Di...

Convocazione del Consiglio Comunale – 4 maggio 2020

Il Sindaco Carlo Tomasi invita la popolazione a partecipare alla riunione di Consiglio Comunale, convocato in sessione straordinaria ed in videoconferenza, per...

Coronavirus in Sardegna: contagi quasi azzerati, si va verso una regione “covid free”

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Il paese nel Guinness dei primati grazie agli occhiali usati.

Guinnes World Records
Guinnes World Records

San Gavino entrerà nel Guinness dei primati. Grazie a una campagna benefica del Lions Clubs International, in via Roma sarà sistemata una fila di oltre 6.000 paia di occhiali usati lunga quasi un chilometro. L’iniziativa è stata presa da Antonio Contu, delegato di zona dei Lions. «Inizialmente», spiega Contu, «gli occhiali recuperati dai club della Sardegna venivano spediti a Chivasso in Piemonte, sede del centro italiano di raccolta. Lì erano ripuliti, aggiustati, catalogati e poi spediti ai paesi in via di sviluppo».

Quando però si è reso conto della grande adesione da parte della Sardegna, Contu ha deciso di dare alla raccolta un’impronta regionale coinvolgendo tutti i club dell’Isola. «Solamente San Gavino», prosegue Contu, «è riuscita a raccogliere più di 800 paia di occhiali. Con quelli degli altri club abbiamo superato le 6.000 paia. Ne bastavano 5.500 per superare il record raggiunto da Chivasso».
Il sindaco di San Gavino, Gianni Cruccu, invita tutta la cittadinanza a partecipare all’iniziativa: «Non solo siamo favorevoli, ma parteciperemo entusiasti alla manifestazione utilizzando tutte le strutture di cui il Comune dispone».

Fonte: Marcella Pistis, Unione Sarda di Venerdì 28 maggio 2010

Altri articoli

Ultime News

“Due chiacchiere in camicia”: Alberto Ibba intervista Andrea Erdas e Alessia Carta

"Due chiacchiere in camicia" è un appuntamento settimanale sul canale Instagram di Alberto Ibba. In ogni appuntamento, Alberto intervisterà in diretta -...

Coronavirus, verso la “Fase 3”: la Sardegna riapre ai turisti

La Sardegna viaggia verso la "Fase 3", con diverse novità e ulteriori allentamenti alle restrizioni che hanno contraddistinto gli ultimi mesi. Di...

Convocazione del Consiglio Comunale – 4 maggio 2020

Il Sindaco Carlo Tomasi invita la popolazione a partecipare alla riunione di Consiglio Comunale, convocato in sessione straordinaria ed in videoconferenza, per...

Coronavirus in Sardegna: contagi quasi azzerati, si va verso una regione “covid free”

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Anche i sindacati dicono NO al trasferimento di diabetologia dall’Ospedale di San Gavino

I sindacati del Medio Campidano si schierano al fianco dei cittadini, nella battaglia per scongiurare il trasferimento dell’Unità Operativa Complessa di Diabetologia...