20.3 C
San Gavino Monreale
sabato, Maggio 30 2020

Successo della mostra dell’associazione Delfino

Da leggere

Coronavirus in Sardegna: contagi quasi azzerati, calano i positivi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

“Due chiacchiere in camicia”: Alberto Ibba intervista Nicola Frongia

"Due chiacchiere in camicia" è un appuntamento settimanale sul canale Instagram di Alberto Ibba. In ogni appuntamento, Alberto intervisterà in diretta -...

Un francobollo per i 100 anni del Cagliari Calcio

Poste Italiane comunica che oggi 30 maggio 2020 è stato emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico un francobollo ordinario appartenente alla serie...

Calcetto con gli amici, si riparte il 15 giugno?

Buone notizie per i tantissimi appassionati di sport, anche amatoriale. La fonte è autorevole: il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora.

Si è chiusa domenica una singolare mostra di pittura dei ragazzi dell’Associazione Delfino onlus, presso l’istituendo museo “Due fonderie” di San Gavino.
Gli alchimisti sono pittori disabili che hanno esposto i loro capolavori sotto la guida dell’artista Marco Pascalis che, da più di un anno, li segue e si dedica a loro. Promotore dell’evento è l’associazione Delfino, un movimento di volontariato fondato dal 2003 che si occupa di ragazzi diversamente abili.

Le trentadue opere esposte rappresentano il frutto di una ricerca artistica individuale che ha coinvolto e impegnato questi “speciali” pittori. Altri protagonisti della mostra sono stati i colori, accesi e diversi come le personalità artistiche dei ragazzi. La scelta dei soggetti era invece incentrata sul tema degli aspetti della natura, compatibili con capacità ed esperienze individuali permettendogli di esprimere al meglio le proprie potenzialità. Fantasia e sensibilità si sono trasformate in opere espressive, colori e temi hanno invece sostituito le difficoltà nella comunicazione verbale. Attraverso l’arte, i ragazzi sono riusciti ad esprimere la loro creatività, a superare le diversità e soprattutto a far riflettere su alcune realtà poco conosciute ma per nulla marginali.

Fonte: Marcella Pistis, Unione Sarda di Martedì 29 giugno 2010

Altri articoli

Ultime News

Coronavirus in Sardegna: contagi quasi azzerati, calano i positivi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

“Due chiacchiere in camicia”: Alberto Ibba intervista Nicola Frongia

"Due chiacchiere in camicia" è un appuntamento settimanale sul canale Instagram di Alberto Ibba. In ogni appuntamento, Alberto intervisterà in diretta -...

Un francobollo per i 100 anni del Cagliari Calcio

Poste Italiane comunica che oggi 30 maggio 2020 è stato emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico un francobollo ordinario appartenente alla serie...

Calcetto con gli amici, si riparte il 15 giugno?

Buone notizie per i tantissimi appassionati di sport, anche amatoriale. La fonte è autorevole: il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora.

Aumento dei prezzi, il “contributo Covid” non esiste

Da Confartigianato Sardegna lo stop alle polemiche sul “contributo Covid” di acconciatori ed estetisti: “Non esiste e non può essere applicato”. Matzutzi...