#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Fuoristrada ribaltato sulla San Gavino-Guspini, giovane grave all’ospedale

Ancora un incidente sulla SS 197

Ancora un incidente sulla SS 197

Ha superato un’auto e poi due ciclisti. Stava completando il sorpasso quando ha perso il controllo del suo fuoristrada, che si è ribaltato finendo in un campo a lato della carreggiata. Francesco Podda, 24 anni, di Guspini, è stato protagonista di uno spettacolare incidente ieri verso le undici, sulla statale 197 tra Guspini e San Gavino, al chilometro 8. Sul posto insieme ai carabinieri di San Gavino è arrivata anche un’ambulanza del 118, che ha accompagnato il giovane all’ospedale di San Gavino Monreale. Dopo i primi accertamenti, per le sue gravi condizioni (ha riportato alcune lesioni e fratture in diverse parti del corpo), è stato predisposto il suo trasferimento al Brotzu di Cagliari. I medici dell’ospedale cagliaritano si sono riservati la prognosi.

I carabinieri della stazione di San Gavino hanno effettuato i rilievi per ricostruire la dinamica dell’incidente e accertarne le cause. Sull’asfalto non ci sono segni di frenata. Il giovane, alla guida del suo fuoristrada, era diretto verso San Gavino. Secondo alcuni testimoni, prima di giungere all’altezza del bivio per Gonnosfanadiga, in un tratto rettilineo, ha superato un’auto. Probabilemente non si aspettava di trovare davanti a sé anche due ciclisti, e per superarli ha dovuto spingere sull’acceleratore. Forse per l’alta velocità, non è escluso che si sia spostato troppo sulla sinistra perdendo il controllo e la potente auto è finita fuori strada. Si è ribaltata su se stessa per poi fermarsi in un campo. Sono stati alcuni automobilisti a chiamare i carabinieri e il 118, che sono giunti sul posto contemporaneamente. Il personale del 118 ha faticato non poco per estrarre Francesco Podda dalle lamiere, che hanno poi accompagnato all’ospedale di San Gavino.

Fonte: Gian Paolo Pusceddu, Unione Sarda di Lunedì 02 agosto 2010

Lascia un commento