19.7 C
San Gavino Monreale
sabato, Giugno 6 2020

Pia confermato alla presidenza della Federconsumatori provinciale

Da leggere

Coronavirus: a San Gavino 2 nuovi casi, entrambi positivi al tampone per la prima volta

Due nuovi casi di coronavirus a San Gavino Monreale. Questa la notizia più gettonata, nel nostro paese, nelle ultime ore.

“Il Servizio di Diabetologia resta a San Gavino”

La battaglia per scongiurare il trasferimento del Servizio di Diabetologia da San Gavino Monreale a Sanluri compie un importante passo in avanti,...

Coronavirus, due nuovi casi a San Gavino Monreale

Due nuovi casi di positività al coronavirus nel Sud Sardegna: questo quanto emerso nel nuovo bollettino diramato dalla Protezione Civile alle 17:00....

San Gavino, 100 mila euro per le partite IVA

Durante la seduta del Consiglio Comunale del 4 giugno 2020 è stato annunciato che il Comune di San Gavino Monreale è riuscito...

In prima linea contro le truffe, al servizio del cittadino. È questa la strategia della Federconsumatori, che ha celebrato a San Gavino il suo primo congresso provinciale del Medio Campidano. Lo scorso anno le richieste di assistenza sono state 102, mentre gli iscritti sono circa trecento.
Tante le richieste di assistenza per truffe e raggiri subiti attraverso contratti stipulati al di fuori dei locali commerciali e con clausole vessatorie, molte anche le richieste di penali per recesso anticipato e le controversie con i gestori telefonici o del servizio elettrico o dell’acqua.

«La maggior parte delle richieste di assistenza per quanto riguarda Abbanoa», sottolinea Gavino Pia, confermato nella carica di presidente provinciale della Federconsumatori, «sono dovute a regolamenti e carte dei servizi poco appropriati per garantire in tempi ragionevolmente certi le fatturazioni dei consumi erogati, le risposte alle richieste e ai reclami, la puntuale applicazione delle tariffe agevolate per gli aventi diritto. Credo quindi che sia condivisibile attribuire qualche responsabilità anche alle amministrazioni comunali, che dovevano farsi garanti degli interessi delle popolazioni rappresentate. Dovevano farlo», aggiunge Pia, «pretendendo da Abbanoa un’erogazione di un servizio più razionale e meno dispendioso, politiche d’informazione per ridurre lo spreco dell’acqua attraverso un costante controllo dell’efficienza della propria rete idrica».

Oltre che Pia, faranno parte del nuovo direttivo provinciale Salvatore Lilliu, Franco Loru, Gianluigi Marchionni, Alessio Frau, Stefano Pinna, Vitale Manca, Irene Olla, Maria Teresa Anni, Maria Cristina Podda e Patrizia Piras. La Federconsumatori della provincia del Medio Campidano è presente nei più grandi centri del territorio. Gli sportelli operativi sono quattro.

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda di Martedì 10 agosto 2010

Altri articoli

Ultime News

Coronavirus: a San Gavino 2 nuovi casi, entrambi positivi al tampone per la prima volta

Due nuovi casi di coronavirus a San Gavino Monreale. Questa la notizia più gettonata, nel nostro paese, nelle ultime ore.

“Il Servizio di Diabetologia resta a San Gavino”

La battaglia per scongiurare il trasferimento del Servizio di Diabetologia da San Gavino Monreale a Sanluri compie un importante passo in avanti,...

Coronavirus, due nuovi casi a San Gavino Monreale

Due nuovi casi di positività al coronavirus nel Sud Sardegna: questo quanto emerso nel nuovo bollettino diramato dalla Protezione Civile alle 17:00....

San Gavino, 100 mila euro per le partite IVA

Durante la seduta del Consiglio Comunale del 4 giugno 2020 è stato annunciato che il Comune di San Gavino Monreale è riuscito...

Allerta meteo gialla fino a mezzogiorno del 5 giugno 2020

Il Centro Funzionale Decentrato di Protezione Civile, in data odierna, ha emesso a partire dalle ore 15:00 del 04.06.2020 e sino alle 11:59...