36° Carnevale Storico Sangavinese
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Proteste per le bollette dell’acqua e Abbanoa dice sì alla rateizzazione

Come anticipato il 5 Settembre, il Comune ha chiesto e ottenuto la rateizzazione delle bollette Abbanoa. Tre giorni dopo è arrivato anche l’articolo dell’Unione Sarda, che riportiamo per dovere di cronaca. Trovate tutte le tabelle ufficiali nel nostro articolo originale.


Abbanoa

Abbanoa

Arrivano le bollette di Abbanoa, gestore della rete idrica cittadina e monta la protesta dei cittadini.In 218 hanno ricevuto una bolletta superiore ai 300 euro da pagare in non più di due rate. In 46 casi l’importo da pagare è compreso tra i 500 e 1000 euro mentre in 21 casi oscilla tra i mille e i duemila euro, una bolletta ha un importo compreso tra i due e tremila euro. Di qui la richiesta del sindaco Gianni Cruccu, che si è subito mosso in difesa dei cittadini, di una dilazione del pagamento in diverse rate.

Abbanoa non ha fatto orecchie da mercante e ha in parte accolto la richiesta anche se 150 utenti che hanno ricevuto un pagamento compreso tra i 300 e i 500 euro dovranno pagare gli importi in non più di due rate, la prima con scadenza il 28 settembre, la seconda il 28 ottobre. Tre rate sono previste per chi (46 utenti) ha una bolletta che oscilla tra i 500 e mille euro con l’ultimo pagamento che dovrà essere effettuato entro il 27 novembre 2010. Saranno quattro le rate per i 21 cittadini che devono pagare in totale un importo che va dai mille ai duemila euro: l’ultima rata sarà da pagare entro il 27 dicembre. Quattro rate anche per l’unico cittadino la cui bolletta supera i duemila euro.

Insomma questa volta è andata meglio rispetto all’anno scorso quando alcuni cittadini sangavinesi si erano visti recapitare anche le bollette degli ultimi tre anni da pagare nell’arco di un mese. Di qui l’interrogazione dei cinque consiglieri di minoranza e l’intervento dell’amministrazione comunale che anche in quel caso aveva chiesto una dilazione dei pagamenti. Questa volta alla maggior parte dei sangavinesi (il 72 per cento) è arrivata una bolletta con il periodo di fatturazione relativo a due trimestri del 2009 (dal 31 marzo al 30 settembre). Il 79 per cento dei cittadini ha ricevuto una fattura inferiore a 150 euro e il 90 per cento una fattura inferiore a 250 euro.

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda di Mercoledì 08 settembre 2010

Lascia un commento