17 C
San Gavino Monreale
lunedì, Giugno 1 2020

Il campo comunale Santa Lucia ospiterà tre squadre di calcio

Da leggere

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Inciviltà e abuso di alcolici, due facce della stessa medaglia

Da più fonti, nelle ultime ore, abbiamo ricevuto segnalazioni di lattine e bottiglie abbandonate nei parchi di San Gavino Monreale. Talvolta accanto...

Solinas: “Il passaporto sanitario non sta fermando gli stranieri”

In una lunga intervista curata da Emanuele Lauria per il quotidiano La Repubblica (del 31 maggio 2020, pagina 11), il presidente della...

Sport - Calcio
Sport - Calcio
Il campo comunale Santa Lucia di San Gavino ospiterà tre squadre di calcio sangavinesi. La Nuova Monreale, la Nuova Italpiombo e i Due Castelli potranno usufruire dell’impianto sportivo erboso, finora utilizzato solo dalla prima squadra per ovvi motivi di campionato e di spese. Questo quanto emerso dall’ultima assemblea che ha riunito i presidenti delle tre società: Patrick Porceddu, Giuseppe Serra e Alessandro Pistis. Con i dirigenti, l’assessore allo Sport, Giovanni Mostallino e il responsabile del settore, Bruno Mancosu, questi ultimi favorevoli all’inserimento di tutte e tre le squadre sangavinesi nel campo comunale.

La riunione aveva lo scopo di trovare una soluzione per poter utilizzare l’impianto sportivo per la stagione 2010-2011 e che potesse essere soddisfacente per tutte e tre le società. I presidenti si sono trovati d’accordo dopo la decisione presa nell’assemblea. La Nuova Monreale, essendo la prima squadra del paese, ha giustamente privilegi di permanenza nell’impianto, tuttavia, secondo l’assessore allo Sport Mostallino non ci sono distinzioni tra le squadre: l’importante è che tutte rispettino le regole di convivenza e di turno. «Sono a disposizione delle società», ha dichiarato l’assessore Mostallino.
Questa soluzione accontenterà le squadre di calcio minori che non possedevano un campo. Nell’attesa che venga pubblicato il calendario dei nuovi campionati, le due formazioni avranno a disposizione il campo erboso per svolgere gli allenamenti e il sabato per le partite ufficiali.

Fonte: Marcella Pistis, Unione Sarda di Lunedì 04 ottobre 2010

Altri articoli

Ultime News

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Inciviltà e abuso di alcolici, due facce della stessa medaglia

Da più fonti, nelle ultime ore, abbiamo ricevuto segnalazioni di lattine e bottiglie abbandonate nei parchi di San Gavino Monreale. Talvolta accanto...

Solinas: “Il passaporto sanitario non sta fermando gli stranieri”

In una lunga intervista curata da Emanuele Lauria per il quotidiano La Repubblica (del 31 maggio 2020, pagina 11), il presidente della...

Coronavirus, bollettino a San Gavino Monreale del 30 Maggio 2020

Il Comune di San Gavino Monreale ha aggiornato il "bollettino" con tutte le informazioni sui casi di contagi da Covid-19 nel nostro...