ELEZIONI COMUNALI 2019
Trattorando 2019
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Paese-museo? «È possibile»

Scultura dedicato allo zafferano

Scultura dedicato allo zafferano

Ha maturato la passione per l’incisione sulla pietra e su legno fin da piccolo Giovanni Spanu, sangavinese d’adozione originario di Mogoro. L’ultima sua opera con il fiore dello zafferano stilizzato su due lati è stata posizionata di recente nella rotonda che si trova a pochi passi dalla chiesa di Santa Teresa. Si tratta di un’iniziativa fortemente voluta e finanziata dalla Pro Loco e che ha visto come promotore anche i soci dell’Università della Terza Età del Monreale. «Ho lavorato alla scultura – racconta Giovanni Spanu, 58 anni, carpentiere ora in mobilità – per alcune settimane nel mio cortile con un martellino e uno scalpello. La pietra su cui è inciso il fiore dello zafferano pesava 10 quintali ed è in trachite verde».

In questo modo chi arriva a San Gavino da Sardara o da altri paesi del circondario si trova di fronte alla nuova scultura che riproduce lo zafferano che vuole essere il simbolo per il rilancio per l’economia sangavinese ora in forte crisi. Tante sono le idee per abbellire questo paese: «Si potrebbe – propone Giovanni Spanu – organizzare una mostra delle opere degli artisti del paese. Purtroppo manca uno spazio dove potremmo incontrarci e organizzare delle iniziative che vedano il coinvolgimento di tutti gli artisti sangavinesi e non». Insomma San Gavino potrebbe diventare un paese-museo come San Sperate e Villamar.

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda di Venerdì 03 dicembre 2010

Lascia un commento