Trattorando 2019
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Arresto e condanna per lo spacciatore di coca e marijuana

Tradito dal nervosismo manifestato davanti alla pattuglia di carabinieri, che lo aveva fermato casualmente ad un posto di blocco, un giovane di San Gavino è stato arrestato perché trovato in possesso di diverse dosi di marijuana e cocaina. Sergio Piras, 38 anni, ieri mattina è stato processato per direttissima con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Il giudice del Tribunale di Cagliari lo ha condannato a tre anni di reclusione con la condizionale, a novemila euro di multa con interdizione dai pubblici uffici. Dopo la sentenza è tornato in libertà.

Arresto e condanna per lo spacciatore di coca e marijuana

Arresto e condanna per lo spacciatore di coca e marijuana

Avant’ieri pomeriggio i carabinieri della caserma di San Gavino e del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Villacidro hanno effettuato un ordinario servizio preventivo di controllo del territorio. Diversi i posti di blocco nelle strade che portano al centro abitato di San Gavino. Erano circa le 18, quando, nella provinciale 62 che porta a Villacidro, hanno imposto l’alt all’auto guidata da Sergio Piras. Era un semplice controllo di documenti, ma il giovane ha dato evidenti segni di nervosismo. I militari si sono insospettiti e hanno deciso di effettuare un controllo più approfondito perquisendo l’autovettura e il conducente. Addosso a Piras hanno trovato cinque grammi di cocaina e altrettanti di marijuana, oltre a 770 euro in banconote di piccolo taglio, probabile provento di precedenti spacci.
La successiva perquisizione nell’abitazione del giovane ha consentito ai carabinieri di sequestrare altri 31 grammi di marijuana, una bilancina elettrica di precisione, sostanza da taglio e diverso materiale per il confezionamento di dosi. Il giovane è stato accompagnato in caserma e dopo le formalità di legge è stato arrestato con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. È stato rinchiuso in una camera di sicurezza, dove ha trascorso la notte, in attesa di essere trasferito a Cagliari per il processo per direttissima.

Gli investigatori dell’Arma ritengono che per il quantitativo di droga sequestrata, Sergio Piras, incensurato, sarebbe un personaggio di spicco e molto attivo nello spaccio degli stupefacenti.
Intanto non si ferma l’attività di prevenzione e di investigazione dei militari di San Gavino e della Compagnia di Villacidro. Dopo questa prima fase dell’operazione, l’indagine punterà a scoprire chi sia il fornitore della droga in possesso del giovane.

Fonte: Gian Paolo Pusceddu, Unione Sarda di Giovedì 30 dicembre 2010

Lascia un commento