25.5 C
San Gavino Monreale
mercoledì, Giugno 3 2020

Più sicura la strada per Sardara

Da leggere

“Due chiacchiere in camicia”: Alberto Ibba intervista Andrea Erdas e Alessia Carta

"Due chiacchiere in camicia" è un appuntamento settimanale sul canale Instagram di Alberto Ibba. In ogni appuntamento, Alberto intervisterà in diretta -...

Coronavirus, verso la “Fase 3”: la Sardegna riapre ai turisti

La Sardegna viaggia verso la "Fase 3", con diverse novità e ulteriori allentamenti alle restrizioni che hanno contraddistinto gli ultimi mesi. Di...

Convocazione del Consiglio Comunale – 4 maggio 2020

Il Sindaco Carlo Tomasi invita la popolazione a partecipare alla riunione di Consiglio Comunale, convocato in sessione straordinaria ed in videoconferenza, per...

Coronavirus in Sardegna: contagi quasi azzerati, si va verso una regione “covid free”

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Sardara. Il progetto della Provincia approvato dall’amministrazione comunale

Più sicura la strada per Sardara
Più sicura la strada per Sardara

L’allargamento e la messa in sicurezza della strada Sardara-San Gavino diventa realtà. Da un’unica carreggiata di appena 5 metri, con una corsia per ogni senso di marcia, si passa a un tracciato largo 8,5 metri, con la realizzazione di una banchina transitabile e due rotatorie in corrispondenza degli incroci con i viottoli di campagna.
L’intervento, inserito nel Piano dei lavori pubblici 2011, è stato approvato dal Consiglio provinciale, assieme a una variazione di bilancio di 100 mila euro e un mutuo con la Cassa depositi e prestiti di un milione e 900 mila euro. Si tratta di un percorso di 6 chilometri, il più trafficato del Medio Campidano, arteria di collegamento con le scuole, l’ospedale, la ferrovia e l’immissione sulla 131 degli automobilisti del centro-sud dell’Isola. Un viavai di auto, pullman, camion, trattori, ciclomotori e persino biciclette. E la zona diventa spesso purtroppo teatro di gravi incidenti e di vittime spezzate.

«La situazione della strada», spiega l’assessore ai Lavori pubblici, Gigi Piano, «è un’urgenza. Lo era anche quando sei anni fa è nata la Provincia, tant’è che il primo cantiere è stato proprio su questo tratto. La abbiamo asfaltata e dotata di segnaletica. Siamo convinti che tutta la viabilità del Campidano, 300 chilometri di asfalto, sia una priorità vera, fatta di lavoro concreto, importante per costruire il futuro».
Né è convinto anche il sindaco di Sardara, Giorgio Zucca, che si dice soddisfatto per il via libera alla soluzione di una vecchia problematica. «Quando è nata la Provincia», ricorda il primo cittadino, «ero fra i banchi dell’opposizione. La prima interrogazione in assoluto fu per richiamare l’attenzione sulla pericolosità della Sardara-San Gavino. Ne seguirono altre. Le promesse e gli impegni non son mancati, ma i risultati concreti sì. Ben vengano anche a distanza di anni. Con la speranza che non si traducano in campagne elettorali».

Fonte: Santina Ravì, Unione Sarda del 18/01/2011

Altri articoli

Ultime News

“Due chiacchiere in camicia”: Alberto Ibba intervista Andrea Erdas e Alessia Carta

"Due chiacchiere in camicia" è un appuntamento settimanale sul canale Instagram di Alberto Ibba. In ogni appuntamento, Alberto intervisterà in diretta -...

Coronavirus, verso la “Fase 3”: la Sardegna riapre ai turisti

La Sardegna viaggia verso la "Fase 3", con diverse novità e ulteriori allentamenti alle restrizioni che hanno contraddistinto gli ultimi mesi. Di...

Convocazione del Consiglio Comunale – 4 maggio 2020

Il Sindaco Carlo Tomasi invita la popolazione a partecipare alla riunione di Consiglio Comunale, convocato in sessione straordinaria ed in videoconferenza, per...

Coronavirus in Sardegna: contagi quasi azzerati, si va verso una regione “covid free”

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Anche i sindacati dicono NO al trasferimento di diabetologia dall’Ospedale di San Gavino

I sindacati del Medio Campidano si schierano al fianco dei cittadini, nella battaglia per scongiurare il trasferimento dell’Unità Operativa Complessa di Diabetologia...