#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Pentolaccia di sangue a Sanluri

Diciottenne di Gonnosfanadiga accoltellato a un fianco. Le condizioni del ragazzo non sarebbero gravi. Carabinieri alla ricerca del feritore.

Pentolaccia di sangue a Sanluri

Pentolaccia di sangue a Sanluri

Non fosse stato per la comparsa di un coltello, sarebbe stato un diverbio qualunque. Scoppiato per futili motivi. Di certo roba da ragazzi. Ma ieri sera, nel corso della sfilata del Carnevale sanlurese, la più classica delle pattadesi ha chiuso il discorso in pochi secondi di follia. Ne è rimasto vittima un disoccupato di Gonnosfanadiga, Giuseppe Carreras, 18 anni, che è stato accoltellato al fianco destro. Trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di San Gavino, i medici dopo le prime cure, nonostante la ferita non fosse profonda, hanno deciso di ricoverarlo per ulteriori accertamenti. Se la dovrebbe cavare con alcuni giorni di prognosi. Il suo aggressore non è stato ancora identificato, i carabinieri di Sanluri stanno indagando per dargli un cognome e un nome. Fino a tarda notte hanno interrogato numerose persone, ma non sarebbero finora emersi elementi per identificarlo.

LA RICOSTRUZIONE Le voci si rincorrono. Secondo alcune di queste, Giuseppe Carreras, in maschera, sfilava insieme ad alcuni amici. Durante il corteo avrebbe avuto un diverbio con un gruppo di ragazzi. Scontro che sarebbe andato avanti per quasi tutta la sfilata. In via Carlo Felice, intorno alle 20,15, quando ormai la festa stava per concludersi, il litigio tra i due è degenerato. Sono volati altri insulti. Qualche secondo dopo, i due sono venuti alle mani. Improvvisamente qualcosa è cambiato. È spuntata una leppa . Giuseppe Carreras si è accasciato a terra, sanguinava dal fianco destro.

I SOCCORSI Qualcuno fra i tanti presenti ha chiamato il 118 e un’ambulanza, già in servizio lungo il percorso della sfilata, è arrivata sul posto in pochi minuti. Il disoccupato di Gonnosfanadiga è stato accompagnato all’ospedale di San Gavino, dove gli è stata suturata la ferita. Nel frattempo il responsabile dell’accoltellamento aveva fatto perdere le sue tracce. È iniziato il lavoro d’indagine da parte dei carabinieri.

LE INDAGINI Sulla base delle notizie raccolte, gli investigatori stanno ora cercando di arrivare alla sua identificazione. Un lavoro non facile. Solo dopo aver interrogato Giuseppe Carreras, probabilmente, potranno acquisire tutti gli elementi necessari a ricostruire quanto effettivamente accaduto.

IL CARNEVALE Gli organizzatori del carnevale condannano il fatto: «Quel ferimento non ha nulla a che fare con la festa del tradizionale Carnevale sanlurese». Ad assistere al corteo di carri e maschere c’erano migliaia di persone. Doveva essere un giorno di festa, invece non è mancata la rissa. La sfilata è stata bloccata prima della sua naturale conclusione in piazza San Pietro.

Fonte: Gian Paolo Pusceddu, Unione Sarda del 14/03/2011

Lascia un commento