#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Provincia, piano triennale dedicato a strade e scuole

La sicurezza è l’obiettivo fissato dalla Giunta Tocco. Negli istituti superiori necessari i lavori per ottenere i nulla osta dei Vigili del fuoco.

Provincia, piano triennale dedicato a strade e scuole

Provincia, piano triennale dedicato a strade e scuole

Per la legge è allarme sicurezza: nessuno degli Istituti superiori del Medio Campidano ha il nulla osta dei Vigli del Fuoco. Ancora per poco. Nel Piano triennale delle opere pubbliche 2011-2013 della Provincia le scuole, assieme alle strade, sono le priorità assolute.

ANTINCENDIO «Per i prossimi tre anni», spiega l’assessore ai Lavori pubblici e alla Pubblica Istruzione, Gigi Piano, «daremo spazio a tutte quelle opere che abilitano le scuole a ricevere il certificato antincendio e a tutte quelle necessarie per una viabilità a misura di sicurezza. Con una promessa: le risorse saranno distribuite in maniera equa su tutto il territorio».

LE SCUOLE Poco più di 34 milioni di euro per 42 interventi. Si parte con l’Alberghiero di Arbus : un progetto di un milione e 727 mila euro per la sistemazione definitiva dell’edificio e per la realizzazione di una palestra. Si prosegue con lavori urgenti finalizzati alla prevenzione e alla riduzione dei rischi al tecnico “Buonarroti” e all’Ipsia di Guspini : a disposizione 397 mila euro per il primo e 550 mila per il secondo. Restano 4 milioni di euro da dividere sugli altri caseggiati per ristrutturazione e rifacimento delle facciate, grattugiate dal tempo.

STRADE Per quanto riguarda la viabilità occhio puntato sulle emergenze: Sardara-San Gavino e Sanluri-Guspini. «Entro giugno», assicura Piano, «partiranno i progetti. I soldi ci sono già: 3 milioni e mezzo. L’unico vincolo è non contraddire il Patto di stabilità». Sempre in tema di viabilità, confermata la posta di 4 milioni di euro per la Serramanna-Villacidro e per la Montevecchio-Funtanazza-Sant’Antonio di Santadi, di un milione e 200 mila euro per la circonvallazione di Pabillonis e di 500 mila per la Gonnosfanadiga-Arbus.
Il Piano contiene anche un complesso di opere per il ripristino della rete idrografica e per la riqualificazione dei locali ex giudice di pace ed ex ludoteca di Sanluri.

LE CRITICHE Storce il naso la minoranza. «Altro che sicurezza», osserva Nicola Cau, «si tratta del solito ritornello che in Consiglio si ripete da anni. Si dice che la colpa sia del Patto di stabilità. Sarà. Ma gli obblighi valgono solo per le opere pubbliche, mentre per il resto si può spendere a volontà? Continuiamo a pagare 3 mila euro d’interessi al mese per fondi destinati alla Serramanna-Pimpisu, strada sconosciuta della quale non si vede all’orizzonte alcuna progettazione».

Fonte: Santina Ravì, Unione Sarda del 25/05/2011

Lascia un commento