16.6 C
San Gavino Monreale
sabato, 5 Dicembre 2020

Volantinaggio, nuove regole approvate dal Comune

Emergenza sanitaria

Covid-19 ad Arbus, un focolaio con 104 contagiati

Sale ancora il conteggio dei contagiati ad Arbus. Sono addirittura 104 casi attuali di positività al Covid-19, di cui 7 ricoverati in ospedale. Altre...

Coronavirus in Sardegna, 4 dicembre: i dati dei contagi (+551) e dei guariti (+231) nelle ultime 24 ore. Altri 5 decessi

Covid-19, tornano ad aumentare contagi, decessi e ricoveri in Sardegna. Aumentano nuovamente i contagi in Sardegna: anche oggi i positivi sono sopra soglia +500. E...

Coronavirus in Sardegna, 3 dicembre: i dati dei contagi (+538) e dei guariti (+182) nelle ultime 24 ore. Altri 9 decessi

Covid-19, tornano ad aumentare contagi, decessi e ricoveri in Sardegna. Aumentano nuovamente i contagi in Sardegna, dai dati dell'unità di crisi regionale si evidenzia come...

Poste Italiane, dal 14 via ai test anti-Covid su 130.000 dipendenti

Poste Italiane lancia una campagna di test anti Covid-19 sui suoi 130.000 dipendenti. Lo ha annunciato il Condirettore Generale di Poste Italiane, Giuseppe Lasco,...

Focolaio Covid ad Arbus, il Sindaco chiude i bar fino al 3 gennaio

Dopo il bollettino che ha fatto salire a 78 i positivi, con ben 24 nuovi positivi riscontrati in un solo giorno, sale il livello...

Volantinaggio, nuove regole approvate dal Comune
Volantinaggio, nuove regole approvate dal Comune

Anche San Gavino dichiara guerra al fenomeno del volantinaggio commerciale. La Giunta Cruccu ha approvato il regolamento per la distribuzione della pubblicità nella case del paese. In questi ultimi anni la diffusione della pubblicità, tramite volantini, ha provocato un’ingente quantità di rifiuti, generando un alto grado di sporcizia e di degrado con gravi conseguenze per l’igiene pubblica e per il decoro urbano. La decisione è stata presa da tempo, in seguito a continui disagi provocati dall’intasamento delle fogne del centro abitato: cadendo dalle cassette delle lettere perché stracolmi, in particolare in case disabitate, spesso capitava che finissero per terra, quindi nelle fogne fino a intasarle. L’amministrazione tuttavia non può, per legge, impedire la distribuzione della pubblicità, ma ha posto freno a tale fenomeno, modificando il regolamento per lo smistamento in base ad alcune norme cui i distributori dovranno attenersi. Tolleranza zero, quindi, per i trasgressori che saranno soggetti a sanzioni amministrative da 50 a 500 euro.

Articoli correlati

Ultime News

Maltempo, territorio fragile e cambiamenti climatici: subito il forum

Il maltempo si è abbattuto su un territorio fragile con l’89,7% dei comuni della Sardegna che ricadono in zone a rischio frane o alluvioni,...

Manutenzione delle caldaie, il Covid non ferma l’assistenza

Il Covid19 non ferma l’assistenza agli impianti di climatizzazione. Ecco il protocollo antivirus degli impiantisti di Confartigianato Sardegna. Appello di Antonio Matzutzi (Presidente Confartigianato...

Covid-19 ad Arbus, un focolaio con 104 contagiati

Sale ancora il conteggio dei contagiati ad Arbus. Sono addirittura 104 casi attuali di positività al Covid-19, di cui 7 ricoverati in ospedale. Altre...

Cellulare dimenticato in treno, si cerca il proprietario (sceso a San Gavino)

Un passeggero del treno Cagliari-Oristano delle 19:20, salito alla stazione di Elmas Aeroporto e sceso alla stazione di San Gavino Monreale, ha dimenticato il...