#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Il giallo del marinaio scomparso a Olbia: “L’ho visto all’ospedale di San Gavino”

VOLANTINI APPESI NELLE VIE DEL CENTRO DI SAN GAVINO

VOLANTINI APPESI NELLE VIE DEL CENTRO DI SAN GAVINO

Giuseppe Nanula era scomparso nel mare di Capo Ceraso il 30 marzo e ora sembra essere misteriosamente ricomparso. Altre segnalazioni arrivano dai paesi del Medio Campidano e la storia di Giuseppe Nanula, il marinaio disperso in mare a Capo Ceraso, diventa un incredibile giallo. L’ARTICOLO COMPLETO SU L’UNIONE SARDA

Parla pochissimo, ma quando una ragazza l’ha preso per barbone ha reagito: «Sapessi quello che mi è successo…». Giuseppe Nanula era scomparso nel mare di Capo Ceraso il 30 marzo e ora sembra essere misteriosamente ricomparso. In Campidano, a duecento chilometri di distanza da Olbia. Quando tutti erano certi che i flutti lo avessero inghiottito, ecco le prime segnalazioni. Poi ne sono arrivate anche altre e ora si rafforza sempre di più la speranza di ritrovarlo vivo.

CACCIA AL FANTASMA I volantini con la faccia del marinaio sono stati incollati su tutti i pali, sui cancelli degli edifici pubblici e sulle fermate dei bus. Tra Sardara, San Gavino e Pabillonis un’amica di Giuseppe e della sua fidanzata va in giro con la macchina tappezzata di fotografie. Venerdì è stata fermata da una giovane di Sardara che aveva qualcosa di importante da raccontare. «Ho incontrato questo ragazzo all’ingresso di San Gavino, di fronte all’ospedale. Stava facendo autostop lungo la strada per Sardara. Ho notato che non stava tanto bene e ho chiesto cosa gli fosse successo, ma non ha risposto. La mia amica mi ha detto “Lascialo perdere, non vedi che è un barbone” e lui se l’è presa».

Lascia un commento