10.7 C
San Gavino Monreale
mercoledì, Aprile 1 2020

Roghi, un lungo pomeriggio di paura

Da leggere

Il Sindaco Carlo Tomasi su San Gavino Monreale . Net

In esclusiva per il sito San Gavino Monreale . Net, le risposte del Sindaco Carlo Tomasi alle nostre domande in questi giorni...

Coronavirus, bollettino a San Gavino Monreale al 1 aprile 2020

Il Comune di San Gavino Monreale ha aggiornato il "bollettino" con tutte le informazioni sui casi di contagi da Covid-19 nel nostro...

Coronavirus in Sardegna: i casi totali passano da 722 a 745 rispetto a ieri

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Coronavirus, in Sardegna picco di contagi nelle prime due settimane di aprile?

Il numero di contagiati dal coronavirus in Sardegna è in crescita soprattutto a causa dei focolai negli ospedali e nelle case di...

Finiti in cenere sessanta ettari, aggredita una discarica abusiva di pneumatici

Roghi, un lungo pomeriggio di paura
Roghi, un lungo pomeriggio di paura

Due canadair, due elicotteri e un imponente spiegamento di forze a terra per domare l’enorme incendio che ieri pomeriggio, dopo aver devastato boschi di eucalipti, oliveti, orti e macchia mediterranea, ha minacciato la periferia di san Gavino. Le squadre della Forestale, dei Vigili del fuoco del distaccamento di Sanluri e gli uomini delle associazioni di volontariato, con l’ausilio dei mezzi aerei, hanno dovuto lavorare per circa sei ore prima di avere ragione delle fiamme. Un primo elicottero è intervenuto verso le 15, l’altro poco dopo, e hanno iniziato ad effettuare i primi lanci. Il fronte del fuoco ha raggiunto dimensioni incontrollabili, interessando tutta l’area che dal bivio per Gonnosfanadiga porta alle porte di San Gavino. Circa un’ora dopo sono dovuti intervenire due Canadair a dar man forte a ranger, vigili del fuoco e volontari. A tarda sera le squadre di intervento erano ancora al lavoro per spegnere le fiamme, mentre carabinieri, polizia stradale e i vigili urbani di san Gavino erano impegnati a bloccare la statale 197 e a far deviare il traffico in altre strade alternative. I momenti più critici sono stati quando il fuoco ha raggiunto un deposito di pneumatici usati, una discarica che già in passato aveva procurato una denuncia al proprietario del terreno.

Una coltre di fumo nero si è levata per centinaia di metri d’altezza, era visibile anche a Guspini, a Villacidro e a Gonnosfanadiga, creando problemi ai mezzi aerei. Quando il deposito degli pneumatici, che si trovava ad un centinaio di metri dallo stabilimento della Kartel System, ha preso fuoco sono intervenuti i Vigili del fuoco di Sanluri, che hanno dovuto combattere per ore. Vento e fuoco hanno viaggiato alla stessa velocità e l’azione distruttiva è stata intensa. Bisognerà attendere oggi per accertare l’entità dei danni. Si parla di oltre sessanta ettari di coltivazioni distrutte tra oliveti, orti, giardini, campi di erba medica.

Fonte: Gian Paolo Pusceddu, Unione Sarda di Lunedì 18 luglio 2011

Altri articoli

Ultime News

Il Sindaco Carlo Tomasi su San Gavino Monreale . Net

In esclusiva per il sito San Gavino Monreale . Net, le risposte del Sindaco Carlo Tomasi alle nostre domande in questi giorni...

Coronavirus, bollettino a San Gavino Monreale al 1 aprile 2020

Il Comune di San Gavino Monreale ha aggiornato il "bollettino" con tutte le informazioni sui casi di contagi da Covid-19 nel nostro...

Coronavirus in Sardegna: i casi totali passano da 722 a 745 rispetto a ieri

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Coronavirus, in Sardegna picco di contagi nelle prime due settimane di aprile?

Il numero di contagiati dal coronavirus in Sardegna è in crescita soprattutto a causa dei focolai negli ospedali e nelle case di...

#siamotuttiunici, il Comitato Genitori per la sensibilizzazione sull’autismo

Il Comitato dei Genitori ha aderito all'iniziativa nazionale #siamotuttiunici per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla realtà dell'autismo. Un semplice...