15.1 C
San Gavino Monreale
lunedì, Giugno 1 2020

Provincia Medio Campidano, oltre 8mila ettari di superficie coltivata

Da leggere

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Inciviltà e abuso di alcolici, due facce della stessa medaglia

Da più fonti, nelle ultime ore, abbiamo ricevuto segnalazioni di lattine e bottiglie abbandonate nei parchi di San Gavino Monreale. Talvolta accanto...

Solinas: “Il passaporto sanitario non sta fermando gli stranieri”

In una lunga intervista curata da Emanuele Lauria per il quotidiano La Repubblica (del 31 maggio 2020, pagina 11), il presidente della...

Provincia Medio Campidano, oltre 8mila ettari di superficie coltivata
Provincia Medio Campidano, oltre 8mila ettari di superficie coltivata

Nella prima decade di agosto la Provincia del Medio Campidano coglie un risultato positivo: per il quarto anno consecutivo ha dimostrato che la burocrazia puo’ andare al passo del ciclo biologico di una pianta e rendere virtuosa la funzione della pubblica amministrazione a sostegno dell’economia reale.

L’ufficio finanziario della Provincia ha infatti messo in pagamento i contributi de-minimis destinati alle 1.276 imprese agricole e pastorali che hanno partecipato al progetto Vivere la Campagna 2010 per un importo di oltre 900mila euro. Poco se si considera la somma per l’intero territorio provinciale, ma un aiuto consistente all’integrazione del reddito delle imprese agricole del territorio, colpite da una violenta crisi del settore.

Il IV rapporto sul progetto agro-eco-ambientale ”Vivere la Campagna” evidenzia che la superficie coltivata, sia con il contributo della Provincia e quello dei Comuni, ha superato gli ottomila ettari. Tra i 28 comuni, hanno fatto la parte del leone gli agricoltori di Guspini (772,18 Ha), Sanluri (621,50 Ha), Serramanna (535,23 Ha), San Gavino Monreale (433,56 Ha), Barumini, ( 429,26 Ha), Villamar (424,82 Ha), Sardara (406,63 Ha), Pabillonis (397,00 Ha),) Villanovafranca (364,42 Ha), Pabillonis (397,00 Ha), Serrenti (358,34 Ha), Tuili (244,34 Ha), Lunamatrona (241,80 Ha), Gesturi (223,82 Ha), Arbus (183, 77), Gonnosfanadiga (170, 41Ha) e Villacidro ( 166,78).

Altri articoli

Ultime News

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Inciviltà e abuso di alcolici, due facce della stessa medaglia

Da più fonti, nelle ultime ore, abbiamo ricevuto segnalazioni di lattine e bottiglie abbandonate nei parchi di San Gavino Monreale. Talvolta accanto...

Solinas: “Il passaporto sanitario non sta fermando gli stranieri”

In una lunga intervista curata da Emanuele Lauria per il quotidiano La Repubblica (del 31 maggio 2020, pagina 11), il presidente della...

Coronavirus, bollettino a San Gavino Monreale del 30 Maggio 2020

Il Comune di San Gavino Monreale ha aggiornato il "bollettino" con tutte le informazioni sui casi di contagi da Covid-19 nel nostro...