Trattorando 2019
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Appalto per affidamento di servizio di gestione di un Centro di Pronta Accoglienza per Minori

Bandi e Concorsi

Bandi e Concorsi

I Comuni del Distretto Socio-Sanitario di Guspini (Arbus, Gonnosfanadiga, Guspini, Pabillonis, San Gavino Monreale, Sardara, Villacidro) e il Comune di Vallermosa firmatari del Progetto denominato “IL PONTE” realizzato in collaborazione con la Provincia del Medio Campidano, l’Azienda ASL n. 6 di Sanluri, il Centro per la Giustizia Minorile della Sardegna e l’Ufficio Scolastico Provinciale, così come da Accordo di Programma sottoscritto, ai sensi della L. n. 285/97 e nel rispetto degli indirizzi per la programmazione degli interventi socio-assistenziali previsti dal PLUS Distrettuale – provvedono alla regolamentazione del Centro di Pronta Accoglienza Temporanea per Minori (successivamente denominato C.P.A.) istituito presso il Comune di San Gavino Monreale.

Il C.P.A. si propone come servizio temporaneo e strumentale al perseguimento di uno o più dei seguenti scopi nell’ambito del disagio minorile: rientro nella propria famiglia d’origine di minori allontanati; affidamento familiare; adozione; possibile inserimento di minori inseriti in C.P.A. in altra struttura d’accoglienza residenziale. Esso è inoltre direttamente e costantemente collegato con le diverse attività di settore esistenti nel territorio.

Oggetto dell’appalto è l’affidamento del servizio di gestione per i primi 12 mesi e l’affidamento in concessione del servizio di gestione per ulteriori 24 mesi, per un totale di 36 mesi, di un Centro di Pronta Accoglienza temporanea per Minori, che persegue i seguenti obiettivi:

• Favorire la crescita e lo sviluppo del minore in un percorso di vita adeguato e consono alle sue esigenze;
• Favorire il superamento del disagio socio-familiare che ha determinato l’allontanamento del minore dal proprio nucleo familiare e promuovere il rientro nella propria famiglia d’origine;
• Promuovere il coinvolgimento dei minori nelle piccole attività quotidiane necessarie alla gestione comunitaria, contribuendo a migliorare la qualità della vita dei soggetti in carico a livello generale.

Le prestazioni dovranno rivolgersi a minori per i quali la famiglia non sia in grado di assicurare temporaneamente le proprie cure o per i quali non sia comunque possibile la permanenza nel nucleo familiare di origine, residenti principalmente negli otto Comuni afferenti al Progetto: Arbus, Gonnosfanadiga, Guspini, Pabillonis, San Gavino Monreale, Sardara, Vallermosa (Comune fuori distretto), Villacidro.

I documenti e i moduli per partecipare al bando sono scaricabili cliccando sul seguente link:

Bando comunità alloggio minori (File Zip, 1,15Mb)

Lascia un commento