19.6 C
San Gavino Monreale
martedì, Aprile 7 2020

«Perché Romina è morta?»

Da leggere

Raccontare San Gavino ai tempi del coronavirus. Ospiti del 6 aprile, Andrea Pau e Roberto Pusceddu

Da ieri, tutte le sere dal lunedì al venerdì alle 21:30 andrà in onda "Raccontare San Gavino ai tempi del coronavirus". Il...

E tu che mascherina sei? Mandaci le tue foto!

Ecco un articolo più giocoso sul tema mascherine! Per distrarvi dalle polemiche e, nello stesso tempo, invitarvi a indossare la mascherina, abbiamo...

Come farsi una mascherina in casa in 45 secondi

In queste ore sta imperversando la discussione (condita da qualche immancabile polemica) sull'ordinanza che da oggi obbliga all'utilizzo delle mascherine all'interno degli...

Critiche costruttive e confronti con altre realtà sulle mascherine e l’obbligo di usarle in pubblico

A commento della pubblicazione, nella data di ieri, di un’ordinanza con decorrenza immediata sull’obbligo di indossare le mascherine a San Gavino Monreale,...

Il magistrato vorrebbe il proscioglimento dei tre medici indagati. Giovanni Schiavi: mi opporrò alla richiesta del PM.

Giovanni Schiavi
Giovanni Schiavi

Un dramma nel dramma, un incubo. Così Giovanni Schiavi definisce la richiesta di proscioglimento dei tre medici che seguirono sua moglie Romina Vargiu, morta durante il parto all’ospedale di San Gavino. Lui non cerca vendetta, non ha rancori, è deluso e amareggiato, ma non sorpreso: «Me lo aspettavo, è sempre un problema dire di chi è la colpa, però così vanno le cose», dichiara con voce rotta per l’emozione. Adesso col suo avvocato studieranno cosa fare «ma ci opporremo di certo a questa richiesta d’archiviazione, sarebbe un’ulteriore disgrazia in aggiunta a quello che è già successo».

DOCCIA FREDDA Ha appena letto sul giornale che la morte di sua moglie sarebbe frutto di un evento imprevedibile: «Le casualità sono altre, non sono d’accordo con le conclusioni del pm, la sua attenzione si è concentrata sul momento del parto, ma tredici giorni prima era successo qualcosa di grave e l’indagine sarebbe dovuta partire da lì», afferma Schiavi, ricordando che il 6 maggio scorso Romina ebbe un’emorragia. «Fu un segnale che non doveva essere sottovalutata, invece non le fecero neppure un’ecografia, nessuna visita approfondita, come posso credere alla fatalità? Ero vicino a mia moglie, so tutto quello che è successo, lo sanno anche i suoi genitori e i miei, eppure il pubblico ministero non ci ha mai ascoltato».

IL DOLORE Giovanni Schiavi racconta quei giorni come fosse oggi, a tratti si pente di quello che il dolore e la rabbia gli fanno pronunciare: «Meglio che stia zitto, l’unica volta che ho parlato mi hanno denunciato. Ma non mi hanno rubato un motorino sotto casa, è morta mia moglie, la madre della nostra bambina», ribadisce precisando che «c’era un’indagine in corso, con tre persone coinvolte, sarebbe stato del tutto naturale sentire i familiari, la verità è che non abbiamo mai conosciuto neppure i risultati dell’autopsia».

LA FIGLIA Quasi normale che il marito di Romina Vargiu viva il risultato dell’inchiesta come «un ulteriore dolore, una presa in giro, non nascondo di averla presa molto male, chiedo solo giustizia e con me la chiedono anche i genitori e i fratelli di mia moglie, i suoi amici». Tutte le energie di Schiavi sono però dedicate ad Aurora, la bambina che Romina ha dato alla luce quel tragico 19 maggio: «Devo pensare a mia figlia, a portare il pane a casa», spiega raccontando di essersi trasferito ad Oristano per riavviare la sua attività. «I miei genitori sono rimasti in Sardegna per aiutarmi e ogni volta che posso porto Aurora a Villacidro, dai nonni materni».

Alla tensione di Schiavi si contrappone la serenità dell’Asl di Sanluri: «Nessun commento, attendiamo fiduciosi la sentenza».

Fonte: Simone Nonnis, Unione Sarda

Articolo precedenteRomina, medici senza colpe
Articolo successivoSibixedda aperta al traffico

Altri articoli

Ultime News

Raccontare San Gavino ai tempi del coronavirus. Ospiti del 6 aprile, Andrea Pau e Roberto Pusceddu

Da ieri, tutte le sere dal lunedì al venerdì alle 21:30 andrà in onda "Raccontare San Gavino ai tempi del coronavirus". Il...

E tu che mascherina sei? Mandaci le tue foto!

Ecco un articolo più giocoso sul tema mascherine! Per distrarvi dalle polemiche e, nello stesso tempo, invitarvi a indossare la mascherina, abbiamo...

Come farsi una mascherina in casa in 45 secondi

In queste ore sta imperversando la discussione (condita da qualche immancabile polemica) sull'ordinanza che da oggi obbliga all'utilizzo delle mascherine all'interno degli...

Critiche costruttive e confronti con altre realtà sulle mascherine e l’obbligo di usarle in pubblico

A commento della pubblicazione, nella data di ieri, di un’ordinanza con decorrenza immediata sull’obbligo di indossare le mascherine a San Gavino Monreale,...

Mascherine obbligatorie per tutti all’interno di esercizi commerciali e uffici pubblici, l’ordinanza a San Gavino Monreale

Nuova ordinanza pubblicata oggi dal Comune di San Gavino Monreale. Si torna a parlare di mascherine, che diventano obbligatorie all'interno di negozi,...