14.3 C
San Gavino Monreale
sabato, 28 Marzo 2020

«Il paese è senza medici»

Da leggere

Coronavirus in Sardegna: i casi totali passano da 530 a 624 rispetto a ieri

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Patenti, revisioni e carte di circolazione: tutte le proroghe del Ministero dei Trasporti

Il Ministero dei Trasporti, per ovviare all'impossibilità di rinnovare patenti, revisioni ed altri documenti legati al mondo degli spostamenti individuali e del...

“Grande Raccolta Fondi per l’Ospedale di San Gavino”: 16.369 € dopo 4 giorni

Dopo 4 giorni la Grande Raccolta Fondi per l'Ospedale di San Gavino ha raggiunto la cifra di 16.369 euro grazie alla donazione...

Coronavirus in Sardegna: i casi totali passano da 494 a 530 rispetto a ieri

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Il paese è senza medici
Il paese è senza medici

Disagi in vista per i sangavinesi. In pochi mesi 3 medici di famiglia andranno in pensione e non saranno sostituiti in tempi brevi. Il primo a lasciare sarà il 14 aprile il Giuseppe Casula a cui il 31 maggio si aggiungerà il fratello Giorgio, mentre a fine anno è previsto un altro pensionamento che si aggiunge a quelli degli anni scorsi di altri due medici non ancora sostituiti.
Chi è in cerca di un sostituto può farlo nel poliambulatorio della Asl in via Nurazzeddu: si può scegliere tra due specialisti di base sangavinesi oppure su medici di Sardara e Pabillonis.

L’assessore comunale ai servizi sociali Giancarlo Corda guida la protesta: «Ne parlerò con la direzione della Asl perché deve esserci la possibilità di scegliere un medico di fiducia». A monte c’è un problema di graduatorie, come ricorda l’assessore provinciale alla Sanità Nicola Garau: «Ci sarà da aspettare perché in Regione le graduatorie dei medici di famiglia sono ferme al 2009».

Tanti disagi soprattutto per gli anziani: «Mia madre ha 93 anni – racconta Antonio, pensionato – e ho un fratello 70enne disabile. Dopo 30 anni di assistenza con lo stesso medico, ora si ritrovano a dover scegliere tra specialisti vicini alla pensione o fuori paese. Potrebbero essere organizzati turni tra i due paesi i medici, senza spostamenti per i malati».

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda

Altri articoli

Ultime News

Coronavirus in Sardegna: i casi totali passano da 530 a 624 rispetto a ieri

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Patenti, revisioni e carte di circolazione: tutte le proroghe del Ministero dei Trasporti

Il Ministero dei Trasporti, per ovviare all'impossibilità di rinnovare patenti, revisioni ed altri documenti legati al mondo degli spostamenti individuali e del...

“Grande Raccolta Fondi per l’Ospedale di San Gavino”: 16.369 € dopo 4 giorni

Dopo 4 giorni la Grande Raccolta Fondi per l'Ospedale di San Gavino ha raggiunto la cifra di 16.369 euro grazie alla donazione...

Coronavirus in Sardegna: i casi totali passano da 494 a 530 rispetto a ieri

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

San Gavino, al via la sanificazione degli spazi pubblici comunali

Il Comune di San Gavino Monreale domani darà il via alle operazioni di sanificazione degli spazi pubblici comunali. Come comunicato precedentemente, con...