#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Sport, gli impianti cadono a pezzi

Senza illuminazione e con mille problemi: le difficoltà delle 24 società cittadine. Torneo a rischio nei due campi del tennis club Monreale di via Dante.

Palazzetto dello Sport

Palazzetto dello Sport

A San Gavino fare sport è quasi impossibile. Gli impianti sono in pessime condizioni e in alcuni casi rischiano di essere inutilizzabili. Un problema molto sentito dalle 24 società sportive cittadine perché, oltre al calcio, si pratica anche pallavolo, basket, nuoto, triathlon, tennis, danza, ciclismo, arti marziali e atletica. Il problema interessa soprattutto le società di calcio che hanno oltre 300 atleti tesserati nelle diverse categorie. I campi in terra battuta di fronte all’ospedale sono male illuminati e nella stagione invernale gli orari di utilizzo sono molto ristretti.

È conciato male anche il palazzetto dello sport: dalla cupola filtra umidità e l’impianto elettrico è da sistemare. Devono fare i conti con due strutture in pessime condizioni anche i quasi cento soci del Tennis club Monreale che si ritrovano in di via Dante. I risultati, nonostante le difficoltà, sono lusinghieri per le squadre che militano nel campionato maschile, per un nutrito gruppo di ragazzi e di 80 bambini che prendono parte alle lezioni della scuola. In pratica i due campi sono al limite della praticabilità per la grande quantità di crepe e avvallamenti e c’è il rischio che le partite del prossimo campionato non si possano giocare. Alcune squadre ospiti si sono lamentate per i rimbalzi irregolari della pallina che falsano il risultato dell’incontro. Inoltre su 16 fari presenti quelli che funzionano sono davvero pochi con una luminosità che in alcuni punti del campo è scarsa.

Trovare i fondi per ristrutturare gli impianti sportivi del paese che necessitano di un intervento urgente è una delle priorità dell’assessorato allo sport guidato da Giovanni Mostallino. «Stiamo lavorando sodo per tutti gli impianti. Mi sono preoccupato – spiega – di fare un sopralluogo a diversi impianti come la pista di atletica, il palazzetto dello sport e le palestre. Servono almeno 80 mila euro per soddisfare le esigenze degli impianti sportivi. Per il capannone polivalente abbiamo già speso 9 mila euro per la ristrutturazione. Ho inviato al responsabile del Comune Bruno Mancosu l’esito di un controllo indicando gli impianti più trascurati. Inoltre ho già convocato diverse volte la Commissione comunale allo sport»

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda

Lascia un commento