16 C
San Gavino Monreale
sabato, Aprile 4 2020

Giovane profugo accoltellato da moglie gelosa

Da leggere

Coronavirus, anche a Serramanna primo caso di positività

Anche a Serramanna arriva la notizia tanto temuta. Il Comune, mediante un comunicato sul sito istituzionale, avvisa la cittadinanza del primo caso...

Sardegna, arrivati 10.000 tamponi e reagenti per screening su personale sanitario

Il Governatore della Regione Sardegna Christian Solinas ha comunicato che sono appena arrivati a Cagliari 10.000 tamponi e reagenti che serviranno per...

Coronavirus: un video per mostrare come si diffonde

Ecco come si diffonde il coronavirus, spiegato in modo molto semplice dal dott. Matteo Bassetti, primario della clinica di malattie infettive del San Martino...

Comune di San Gavino, ordinanze restrittive prorogate sino al 13 aprile

In attuazione dei DPCM e delle ordinanze citate in premessa e in particolare del DPCM 01.04.2020, al fine di implementare le misure...

Giovane profugo accoltellato da moglie gelosa
Giovane profugo accoltellato da moglie gelosa

È finita con un accoltellamento la lite tra due coniugi nigeriani nell’appartamento di via Risorgimento. Sembrerebbe che i due abbiano iniziato a discutere in maniera molto animata per motivi di gelosia. I toni di voce sono aumentati e l’intero vicinato è stato richiamato dalle urla dei due coniugi anche perché era quasi l’una di notte di domenica. La donna non ha voluto sentire le ragioni del marito e alla fine lo ha ferito utilizzando un coltello. A quel punto sono subito arrivati sul posto i carabinieri della stazione locale (guidati dal maresciallo Sergio Passalacqua) e i militari del nucleo radiomobile di Villacidro. Il coniuge, che ha riportato lievi ferite, è stato subito soccorso e accompagnato all’ospedale dai medici del 118.

L’accesa lite non ha svegliato invece il bambino che ha continuato a dormire tranquillo. I due nigeriani si trovano a San Gavino da diversi mesi e sono arrivati come profughi insieme ad altri connazionali sbarcati in Italia a Lampedusa. Alcune settimane fa sono stati battezzati tre bambini nella parrocchia di Santa Teresa in un clima di grande festa alla presenza dei padrini tutti sangavinesi. Per quanto riguarda la lite finita con l’accoltellamento non è stata presentata denuncia, ma sarà fatta una segnalazione ad Emergency, l’organizzazione che ha preso in carico questa famiglia. È probabile che uno dei due coniugi sarà allontanato dall’abitazione.

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda

Altri articoli

Ultime News

Coronavirus, anche a Serramanna primo caso di positività

Anche a Serramanna arriva la notizia tanto temuta. Il Comune, mediante un comunicato sul sito istituzionale, avvisa la cittadinanza del primo caso...

Sardegna, arrivati 10.000 tamponi e reagenti per screening su personale sanitario

Il Governatore della Regione Sardegna Christian Solinas ha comunicato che sono appena arrivati a Cagliari 10.000 tamponi e reagenti che serviranno per...

Coronavirus: un video per mostrare come si diffonde

Ecco come si diffonde il coronavirus, spiegato in modo molto semplice dal dott. Matteo Bassetti, primario della clinica di malattie infettive del San Martino...

Comune di San Gavino, ordinanze restrittive prorogate sino al 13 aprile

In attuazione dei DPCM e delle ordinanze citate in premessa e in particolare del DPCM 01.04.2020, al fine di implementare le misure...

“Grande Raccolta Fondi per l’Ospedale di San Gavino”: 27.771 € dopo 11 giorni

Dopo 11 giorni la Grande Raccolta Fondi per l'Ospedale di San Gavino ha raggiunto la cifra di 27.771 euro grazie alla donazione...