#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Un marchio per lo zafferano doc

Incontro in Municipio: accordo fatto con i produttori marchigiani e umbri. Lunedì convocati anche i contadini di Turri e Villanovafranca: grande opportunità.

Un marchio per lo zafferano doc

Un marchio per lo zafferano doc

Un’assemblea pubblica per presentare il progetto di tutela del vero «zafferano italiano» curato dell’associazione toscana omonima e che vedrà la partecipazione del presidente Giovanni Piscolla. È questa l’iniziativa organizzata dall’amministrazione comunale di San Gavino che invita le aziende e le associazioni di produttori locali a partecipare all’incontro che si svolgerà lunedì dalle 17.30 nella sala consiliare del Comune.

All’iniziativa parteciperanno, inoltre, Claudio Giampiccolo, presidente dei produttori di Cascia (Marche), e Alessandro Mazzuoli, presidente dei coltivatori di Città della Pieve (Umbria). «Verranno illustrate – spiega l’assessore sangavinese Cinzia Uda – le azioni di divulgazione e tutela dello zafferano italiano al di là delle denominazioni di origine (Doc e Dop) con l’obiettivo di offrire al consumatore finale una risposta in merito all’origine certa e nazionale del prodotto».

La necessità di tutelare un patrimonio storico ed economico qual è la coltura dello zafferano, ha portato diverse associazioni di produttori del centro Italia (in rappresentanza di 200 aziende agricole di piccole e medie dimensioni di Toscana, Umbria, Marche e Abruzzo) ad unirsi sotto l’unica insegna di “Zafferano Italiano”. «Solo con la difesa del prodotto nazionale dalle continue importazioni (che hanno raggiunto per lo zafferano i dieci milioni di euro) di prodotto estero – spiegano gli organizzatori – si può proseguire a coltivare e a rendere remunerativa una coltura che, altrimenti, rischia gradualmente la sua estinzione».

Nel Medio Campidano, in particolare tra San Gavino, Turri e Villanovafranca, si concentra l’86% (300 kg di prodotto) della produzione sarda di zafferano e il 66 per cento di quella nazionale. San Gavino con oltre venti ettari coltivati e 200 chili di prodotto è la capitale italiana dello zafferano.

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda

Lascia un commento