15.1 C
San Gavino Monreale
lunedì, Giugno 1 2020

Pro Loco senza spazi

Da leggere

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Inciviltà e abuso di alcolici, due facce della stessa medaglia

Da più fonti, nelle ultime ore, abbiamo ricevuto segnalazioni di lattine e bottiglie abbandonate nei parchi di San Gavino Monreale. Talvolta accanto...

Solinas: “Il passaporto sanitario non sta fermando gli stranieri”

In una lunga intervista curata da Emanuele Lauria per il quotidiano La Repubblica (del 31 maggio 2020, pagina 11), il presidente della...

Il cortile di piazza Giovanni XXIII negato dalla giunta. Il cartellone degli spettacoli per l’estate è stato penalizzato.

Pro Loco senza spazi
Pro Loco senza spazi

Quattro mesi fa la Pro Loco ha chiesto al Comune di utilizzare il cortile all’aperto di piazza Giovanni XIII per promuovere diverse attività estive. Un’idea che avrebbe permesso di organizzare tante manifestazioni a costo zero. Ma fino ad oggi non è stato dato il via libera alla proposta.

La denuncia è di Antonio Garau, presidente della Pro Loco: «Ad aprile abbiamo chiesto il cortile in comodato gratuito. È attualmente inagibile, con un fondo sconnesso, pieno di sassi e radici e con una recinzione completamente da rifare perché pericolante. In cambio dell’estinzione di un debito verso il Comune abbiamo proposto di risanare questo spazio. Assieme ad altre associazioni volevamo organizzare un torneo di beach volley, un campo per tiro con l’arco, cinema, un corso gratuito di bridge, spettacoli teatrali, balli e altro. C’è stato l’immediato consenso politico, ma nei fatti, non abbiamo mai avuto proposte concrete. A luglio ci è arrivato un contributo provinciale, ci siamo resi subito disponibili a usarlo per saldare il debito».

«Al Presidente della Pro Loco – replica il sindaco Gianni Cruccu – abbiamo già confermato la volontà dell’amministrazione di aderire alla richiesta. Stiamo aspettando che si definisca una vecchia controversia di natura economica tra il Comune e l’associazione. Dopodiché sarà affrontata e definita positivamente la questione perché siamo tutti favorevoli alla proposta».

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda

Articolo precedenteVirus del Nilo, esami okay
Articolo successivoI barracelli senza vettura

Altri articoli

Ultime News

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Inciviltà e abuso di alcolici, due facce della stessa medaglia

Da più fonti, nelle ultime ore, abbiamo ricevuto segnalazioni di lattine e bottiglie abbandonate nei parchi di San Gavino Monreale. Talvolta accanto...

Solinas: “Il passaporto sanitario non sta fermando gli stranieri”

In una lunga intervista curata da Emanuele Lauria per il quotidiano La Repubblica (del 31 maggio 2020, pagina 11), il presidente della...

Coronavirus, bollettino a San Gavino Monreale del 30 Maggio 2020

Il Comune di San Gavino Monreale ha aggiornato il "bollettino" con tutte le informazioni sui casi di contagi da Covid-19 nel nostro...