#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Servizi a madri e bimbi

Presentate le novità volute nell’ospedale dal manager Piu. Pediatra e donazioni di sangue da cordone ombelicale.

Salvatore Piu

Salvatore Piu

Nuovi servizi per chi partorisce nell’ospedale di San Gavino. Nell’ambito del progetto “Percorso Nascita”, voluto dalla direzione generale dell’Asl 6, il pediatra è presente ventiquattro ore su ventiquattro nel reparto di ostetricia e ginecologia per assicurare l’assistenza continua ai nuovi nati. Fino a ieri il pediatra operava dalle 6 alle 20. Altra novità è la possibilità delle neo mamme di donare il sangue del cordone ombelicale.

«Con l’istituzione da parte della Regione della banca di raccolta e conservazione del sangue cordonale, anche la nostra azienda si è immediatamente messa in moto per formare i propri medici, ostetrici e infermieri per acquisire la tecnica di raccolta del sangue da cordone ombelicale. Questo è stato possibile grazie alla stretta collaborazione tra il reparto di ostetricia e ginecologia e il centro trasfusionale dell’ospedale», afferma il direttore generale dell’Asl 6 Salvatore Piu.

Tra giugno e settembre delle centocinquanta partorienti, quarantacinque hanno donato il sangue cordonale. «I primi risultati sono più che incoraggianti», aggiunge il direttore generale della Asl, «Tutte le gestanti possono essere donatrici e la raccolta viene assicurata anche nei giorni festivi. Le donne in gravidanza vengono preventivamente informate nei corsi di preparazione al parto dei consultori oppure in ospedale. Per poter donare il sangue cordonale le donne devono dare il consenso».

Fonte: Gian Paolo Pusceddu, Unione Sarda

Lascia un commento