16.1 C
San Gavino Monreale
lunedì, Giugno 1 2020

«Via Tuveri, una trappola per automobilisti»

Da leggere

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Inciviltà e abuso di alcolici, due facce della stessa medaglia

Da più fonti, nelle ultime ore, abbiamo ricevuto segnalazioni di lattine e bottiglie abbandonate nei parchi di San Gavino Monreale. Talvolta accanto...

Solinas: “Il passaporto sanitario non sta fermando gli stranieri”

In una lunga intervista curata da Emanuele Lauria per il quotidiano La Repubblica (del 31 maggio 2020, pagina 11), il presidente della...

Monta la protesta per l’abbandono di una delle strade più importanti.

Via Tuveri
Via Tuveri

È un’importante strada di ingresso del paese che unisce via Villacidro con via Po, ma da anni è in uno stato di penoso abbandono. Via Giambattista Tuveri ogni giorno viene percorsa da tantissimi automobilisti e da mezzi pesanti che vogliono evitare di attraversare il cuore del paese. «È una situazione di abbandono e di pericolo – spiega Piero Meloni, imprenditore agricolo – ci sono gli alberi che rischiano di cadere addosso ai veicoli oppure qualcuno potrebbe appiccare il fuoco vista la presenza di erba secca».

La strada assomiglia da tanti anni a un percorso di guerra per la continua presenza di buche e avvallamenti. «Eppure – rimarca il commerciante Cicci Carrisi – questa strada è molto trafficata anche perché poi permette di andare verso Pabillonis. Inoltre tutti quelli che non vogliono entrare nel paese devono per forza passare da qui. Questa via di ingresso dovrebbe essere il biglietto da visita del paese mentre è terribile». E come se non bastasse via Tuveri si presenta senza segnaletica e non mancano i tamponamenti all’incrocio con la strada che porta alla statale 197 in direzione Guspini e sull’altra via che conduce alla fonderia. «Non c’è neanche lo stop – aggiunge Cicci Carrisi – e mi è capitato più volte di assistere a incidenti. I fossi presenti sono a dir poco pericolosi, anche se tempo fa qualcuno del Comune ha tappato un po’ di buche».

E se via Tuveri si presenta in condizioni indecenti la situazione non migliora in una parte della strada vicina che conduce alla fonderia. Il percorso, pieno di buche, determina un grande pericolo per auto e mezzi pesanti che, per evitare le voragini, percorrono ogni giorno la strada a zig zag.

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda

Altri articoli

Ultime News

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Inciviltà e abuso di alcolici, due facce della stessa medaglia

Da più fonti, nelle ultime ore, abbiamo ricevuto segnalazioni di lattine e bottiglie abbandonate nei parchi di San Gavino Monreale. Talvolta accanto...

Solinas: “Il passaporto sanitario non sta fermando gli stranieri”

In una lunga intervista curata da Emanuele Lauria per il quotidiano La Repubblica (del 31 maggio 2020, pagina 11), il presidente della...

Coronavirus, bollettino a San Gavino Monreale del 30 Maggio 2020

Il Comune di San Gavino Monreale ha aggiornato il "bollettino" con tutte le informazioni sui casi di contagi da Covid-19 nel nostro...