#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Analisi in corsia, certificato di alta qualità

Analisi

Analisi

«Ad oggi il nostro laboratorio di analisi è il primo e unico in Sardegna, ad avere conseguito la certificazione internazionale di qualità. In pratica, tramite il referto delle analisi, oltre a conoscere lo stato di salute del paziente attraverso il raffronto con un dato di riferimento, si certifica il cambiamento della patologia: aggravamento o miglioramento della malattia ed efficacia dei farmaci». Salvatore Piu, direttore dell’azienda sanitaria di Sanluri, annuncia con orgoglio e soddisfazione di aver conseguito un risultato importante nel laboratorio dell’ospedale di San Gavino, sostenendo un progetto che a livello economico ha portato un risparmio di circa 700 mila euro all’anno.

IL SUCCESSO Una risposta, in tema di revisione della spesa pubblica, attraverso una riorganizzazione della struttura sanitaria, senza tagli ai servizi e al personale, ma con l’apertura nel territorio di 8 nuovi centri di prelievo. «La certificazione di qualità internazionale», spiega il direttore del servizio, Francesco Ronchi, «è un riconoscimento che attesta il livello qualitativo delle attività svolte. Obbiettivo raggiunto mediante un percorso di ricerca continuo. Quest’anno il laboratorio si è messo alla pari rispetto ad altre strutture moderne ed avanzate che potranno cambiare, in un futuro prossimo, il modo di interpretare i risultati delle analisi». Spiega che «l’efficacia del ragionamento basato sui nuovi parametri è ancora in fase di studio e qualora saremo supportati da linee guida, San Gavino è pronto per riportarli nel referto. Il passo successivo sarà quello di informare il clinico per una corretta interpretazione dei dati».

IL LABORATORIO La strada del rinnovamento del centro analisi dell’ospedale, iniziata nel 2004 col primo certificato di qualità, è proseguita nel 2007 con la trasformazione da semplice laboratorio in un vero servizio di patologia clinica, con l’istituzione di attività ambulatoriali. Ha, infatti, aperto il centro trombosi, che segue circa 500 pazienti, ed ora si appresta ad istituire l’ambulatorio di microbiologia, strumento di lotta contro infezioni ospedaliere e resistenze microbiche nella filiera alimentare.

Fonte: Santina Ravì, Unione Sarda

Lascia un commento