#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

«Io, silurato per il teatro»

Una lettera di sfiducia degli ex colleghi di Giunta comunale. Giovanni Mostallino: non ho firmato la delibera.

L’anfiteatro di San Gavino Monreale

L’anfiteatro di San Gavino Monreale

Il siluramento dell’assessore Giovanni Mostallino ha rianimato la discussione sulla vita politica cittadina. Nelle piazze, nei bar e nelle vie principali ci si interroga sui motivi che hanno portato l’esponente della Giunta alla rottura con il resto della coalizione e su quale sarà il futuro della maggioranza. C’è da dire che da tempo le prese di posizione dell’ormai ex assessore allo Sport e Problematiche giovanili non sono state spesso condivise dai colleghi di maggioranza.

IL CASO E se il sindaco Gianni Cruccu sceglie la strada del silenzio, preferendo non rilasciare dichiarazioni, è lo stesso Giovanni Mostallino a spiegare qual è la goccia che ha fatto traboccare il vaso: «Lunedì 22 ottobre sono stato chiamato in Giunta per firmare la delibera per la messa in sicurezza e il certificato prevenzione incendi per il teatro-anfiteatro. Non ho firmato perché la delibera è arrivata troppo tardi e non ho avuto modo di leggerla prima di sottoscriverla, a quel punto il sindaco si è risentito nei miei confronti. La settimana successiva sono stato invitato ad una riunione di chiarimento con gli altri componenti della Giunta. Tutti, tranne l’assessore Corda, avevano già scritto una lettera di sfiducia nei miei confronti». Insomma la bomba è scoppiata con la questione del teatro e dell’anfiteatro non ancora a norma e ora chiuso al pubblico nonostante l’inaugurazione dello scorso anno.

LA GIUNTA Intanto in maggioranza si va avanti, come ricorda l’assessore Paolo Onnis: «Siamo in una situazione che può sembrare strana, ma nove consiglieri sono più di otto. Il sindaco ha preso questa decisione sulla base di una richiesta unanime fatta da tutti i consiglieri di maggioranza e non da quelli dissidenti. In Giunta non esistono assessori di spicco o di contorno: siamo tutti sullo stesso livello. Cinzia Uda è uno dei più efficienti della Giunta mentre Stefano Garofano dimostra grande competenza nel settore. Mostallino non ha rispettato la collegialità e ha messo in difficoltà Giunta e maggioranza. Sono pretestuosi i commenti della minoranza che vedono il consiglio comunale come un palcoscenico dove recitare una parte».

CONSIGLIERI Per il capogruppo della maggioranza Giancarlo Caboni non c’è stato un vero e proprio strappo: «Mostallino ha sempre partecipato alle riunioni ed è stato critico su alcune questioni come le indennità degli assessori o quelle dei responsabili di servizio. Il suo è un normale avvicendamento nelle file della maggioranza dove c’è un ampio confronto».

Assai critico è il consigliere di minoranza Nando Usai: «È il segno evidente dell’inconsistenza di questa maggioranza, i cui componenti litigano sempre tra loro. La Giunta dovrebbe pensare più ai problemi dei cittadini o almeno portare avanti l’ordinaria amministrazione».

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda

Lascia un commento