#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

[Mistero] Sanga Vino, alla scoperta degli Ufo

Ci siamo avvalsi delle menti più illustri in campo di mistero

Ci siamo avvalsi delle menti più illustri in campo di mistero

Le cronache più recenti ci hanno parlato di avvistamenti su avvistamenti alieni. Noi della redazione di Mistero Sanga Vino siamo andati a controllare di persona. Ci siamo avvalsi chiaramente delle menti più illustri in campo di misteri (ir)risolti, per cui la nostra indagine non può che essere considerata attendibile.

La nostra storia parte da molto lontano, dal tempo dei Giudicati: pare infatti che già nel medioevo gli extraterrestri avessero una base all’interno del Castello di Monreale, utilizzato come base per il decollo dei dischi volanti. Il castello, un tempo appartenente a San Gavino (Monreale, e non per niente: mica si chiama Sardara Monreale, dopotutto) venne ceduto ai sardaresi. Motivo? I più creduloni dicono che abbia deciso tutto una partita a carte. Balle!

Misteriosa strumentazione di bordo risalente ai dischi volanti dell'800

Misteriosa strumentazione di bordo risalente ai dischi volanti dell’800

Si è trattato in verità di una partita di morra aliena: potendo contare solo su tre dita per mano, i “grigi” hanno regole un po’ diverse dalle nostre, ma il succo è quello: e l’alieno sardarese ci ha rubato lo storico castello. Gli alieni quindi sono tra noi da sempre, e lo testimoniano anche reperti risalenti ad epoche passate. Il museo Casa Dona Maxima ne è pieno (vedere contributo fotografico a lato): sono stati abilmente mascherati da “normali” reperti archeologici privi di interesse. E se questo non basta a convincervi, anche in tempi recenti gli UFO hanno lasciato tracce sensibili del loro passaggio e della loro voglia di comunicare con noi.

Cerchi nel grano? Roba vecchia!

Cerchi nel grano? Roba vecchia!

Avrete sentito parlare dei famosi cerchi nel grano. Negli ultimi anni gli extraterrestri si sono stancati di disegnare solo forme geometriche senza senso, e hanno deciso di iniziare a esprimere concetti più vicini al popolo umano. Quando abbiamo visto queste foto dal satellite, siamo rimasti senza parole. Loro sono tra noi. Ci ascoltano. Ci osservano. Ci spiano. Soprattutto quando siamo sotto la doccia, evidentemente.

E se tutte queste testimonianze fotografiche non bastano, abbiamo anche le voci di chi, nelle ultime settimane, ha avvistato gli alieni di persona. Si tratta di pensionati che amano girare nottetempo nelle campagne tra San Gavino e Sanluri (al presente) oppure Sanluri Stato (participio passato). Le loro parole non lasciano spazio a dubbi. Le luci nel cielo che sfrecciano a velocità supersonica, sono UFO. L’agente della Polstrada da noi intervistato conferma: gli autovelox impazziti segnavano velocità superiori a Mach 3, per una rasatura perfetta.

DEMO_47

Base aliena sul Monreale: sogno o son disco?

Insomma, anche i più scettici, a questo punto, dovranno arrendersi all’evidenza. I segnali sono ovunque. E mentre il Comune di San Gavino Monreale corre in gran segreto agli armamenti, dotandosi di siluri multiuso di ultima generazione, a noi resta solo una grande paura. A pochi giorni dalla fine del mondo secondo il calendario Maya, la comparsa degli UFO sembra essere uno dei tanti segnali che preannunciano l’Apocalisse, secondo per importanza solo alla ricandidatura di Berlusconi “per il bene dell’Italia, rovinata da Monti“: verrebbe quasi da fare il tifo per l’invasione extraterrestre.

E dalla redazione di Mistero Sanga Vino è tutto. Mistero risolto!
Sanga Vino. Sì, ma vino buono!

Lascia un commento