16 C
San Gavino Monreale
martedì, Giugno 2 2020

Fiocco celeste, è nato Williams

Da leggere

AVIS San Gavino, il Covid-19 non blocca le donazioni di sangue

Nonostante il lockdown dei mesi scorsi l’AVIS di San Gavino registra solo una piccola flessione delle donazioni di sangue nei primi cinque...

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Inciviltà e abuso di alcolici, due facce della stessa medaglia

Da più fonti, nelle ultime ore, abbiamo ricevuto segnalazioni di lattine e bottiglie abbandonate nei parchi di San Gavino Monreale. Talvolta accanto...

È il primo bambino del 2013 nella Provincia del Medio Campidano. Grande la felicità dei giovani genitori Alessia (guspinese) e Ivan (di Villacidro).

Fiocco celeste, è nato Williams
Fiocco celeste, è nato Williams

Si chiama Williams Pittau ed è un bel maschietto di 2 chili e 900 grammi il primo nato del Medio Campidano all’ospedale “Nostra Signora di Bonaria” di San Gavino. Williams è venuto al mondo senza fretta ieri alle 2.08 con un parto naturale per la felicità della mamma Alessia Sanna, 22 anni di Guspini, e del papà Ivan, 20 anni di Villacidro, paese dove risiedono entrambi. «Auguro a mio figlio – dice la mamma – tutto il bene del mondo».

Williams è il primo dei nati nel 2013 in n ospedale che nel 2012 ha fatto segnare circa 500 nati (solo 4 i parti gemellari) del reparto di ostetricia accogliente e confortevole. «Ora abbiamo attivato – spiega il primario Carlo Tomasi – il progetto “Partorire con noi a San Gavino” che prevede il pre-ricovero alla 37esima settimana di gravidanza: si fanno gratuitamente tutti gli esami in vista del parto indolore. Adesso il nostro reparto può contare sulla presenza dei pediatri 24 ore su 24».

I posti letto sono 27 con tre posti riservati alle degenze per un giorno (day hospital). Ogni stanza ha tre letti (con lavandino, asciugatoio e piano per il fasciatoio) : a fianco della mamma c’è il bambino. «La dimissione – aggiunge il primario Carlo Tomasi – avviene dopo 48 ore se il parto è naturale, poi viene attivata l’assistenza domiciliare integrata puerperio con l’ostetrica che va a casa della neomamma per tre giorni di seguito. Questo permette un risparmio di 700 euro al giorno per posto letto. Quando il parto è cesareo, la mamma va a casa dopo la terza giornata. In questi casi, se c’è bisogno, il ginecologo garantisce le visite domiciliari perché il parto cesareo è un intervento chirurgico».

Da oltre 4 anni è attivo il percorso di accompagnamento alla nascita che vede una rete formata da ospedale e i consultori di San Gavino, Villacidro, Guspini, Serramanna e Sanluri. Le future mamme vengono accompagnate in ospedale prima del parto dalle ostetriche del territorio.

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda

Altri articoli

Ultime News

AVIS San Gavino, il Covid-19 non blocca le donazioni di sangue

Nonostante il lockdown dei mesi scorsi l’AVIS di San Gavino registra solo una piccola flessione delle donazioni di sangue nei primi cinque...

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Inciviltà e abuso di alcolici, due facce della stessa medaglia

Da più fonti, nelle ultime ore, abbiamo ricevuto segnalazioni di lattine e bottiglie abbandonate nei parchi di San Gavino Monreale. Talvolta accanto...

Solinas: “Il passaporto sanitario non sta fermando gli stranieri”

In una lunga intervista curata da Emanuele Lauria per il quotidiano La Repubblica (del 31 maggio 2020, pagina 11), il presidente della...