25 C
San Gavino Monreale
lunedì, 14 Giugno 2021

Il baratto può essere una cura per la crisi?

Emergenza sanitaria

Il baratto
Il baratto

Ormai parlare di crisi è un fatto quotidiano ed è per questo che la gente, me compreso, sta tornando ad usare gli “scambi in natura”. In pratica, con alcuni amici ci regaliamo frutta e verdura continuamente, consci del fatto che ognuno di noi non può coltivare tutto. Io per esempio possiedo arance, susine, pere e altra frutta che non riuscirei a consumare in famiglia. Ne regalo agli amici che questa estate mi hanno dato pomodori, meloni, angurie e cosi via. Sembra una cosa da poco, ma non è così. Intanto si continua a coltivare anche l’amicizia e poi, credetemi, si riesce davvero a risparmiare.

A questo proposito devo dire che quest’anno i miei ulivi non hanno dato olive e quindi olio, ma in compenso ho raccolto più zafferano di quanto mi necessiti. Scambierò quindi zafferano per olio alla maniera dei nostri avi e cioè un grammo di zafferano in cambio di un litro d’olio. Cosi facendo potrò avere la provvista d’olio senza spendere i soldi della pensione e naturalmente qualcuno che avrà molto olio potrà avere quei grammi di zafferano che gli necessitano per tutto l’ anno. A mio avviso è un buon sistema per risparmiare e per far sì che la frutta e la verdura non vengano sprecate, e vengano lasciate marcire nei campi: perché questo è quello che succede quando un agricoltore produce più di quello che riesce a consumare in famiglia, e per ovvie ragioni si stanca di mangiare sempre le stesse cose.

Lettera di Virgilio, Comprendo

- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News