Trattorando 2019
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Studenti a lezione dal reduce di guerra

Un incontro con un testimone dell’Olocausto per non dimenticare i sei milioni di persone uccise dalla follia nazista. Così gli studenti del liceo pedagogico e linguistico “Lussu” incontreranno Modesto Melis, 92enne di Carbonia, internato a Mauthausen nel lager nazista.

L'orrore di Mauthausen

L’orrore di Mauthausen

L’appuntamento è per mercoledì 30 gennaio nell’aula magna dell’istituto. Saranno presenti anche alcuni figli di deportati nei campi di concentramento e Andrea Piras, volontario dell’Auser di Carbonia. Si tratta di un appuntamento per non dimenticare la più grande tragedia che abbia colpito l’umanità nella storia».

La vita di Modesto Melis è come quella di un film. Una buona parte della sua esistenza l’ha trascorsa nel Sulcis (oggi vive a Carbonia) dove ha lavorato nelle miniere, prima e dopo la seconda guerra mondiale. Dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943, si schiera con i partigiani. Viene arrestato nei primi mesi del 1944 e trasferito nel campo di concentramento di Mauthausen dove Modesto Melis assiste alle più atroci bestialità degli aguzzini tedeschi e dove rimane internato per un anno e mezzo come prigioniero politico, identificato con il triangolo rosso e barbaramente marchiato.

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda

Lascia un commento