17.5 C
San Gavino Monreale
lunedì, 30 Marzo 2020

«Il parco darà posti di lavoro»

Da leggere

Coronavirus, ordinanza per la sospensione di tutti i servizi di assistenza domiciliare

Nuove disposizioni del Comune di San Gavino Monreale, all'indomani dei nuovi casi di positività ai tamponi per il coronavirus. Abbiamo estratto dall'Ordinanza...

Gruppo misto, massima disponibilità verso l’apertura della maggioranza

Stamattina abbiamo pubblicato una comunicazione firmata dalla maggioranza consiliare. Ecco la risposta firmata dai due consiglieri del gruppo misto, che rispondono all'apertura...

San Gavino Monreale, “staffetta del cuore” per un defibrillatore

"Spiacenti, siamo chiusi e forse riapriamo tra due settimane". Immaginate cosa può passare nella mente di una madre che si sente rispondere...

Maggioranza, dal Comune un invito alla collaborazione attiva

Riportiamo integralmente una comunicazione firmata dalla maggioranza in seno al consiglio comunale di San Gavino Monreale.

L’opposizione aveva attaccato il progetto che prevede un ampliamento dei locali. Via libera a un ristorante: il sindaco Gianni Cruccu respinge le critiche.

Il sindaco Gianni Cruccu
Il sindaco Gianni Cruccu

Migliorare l’utilizzo e i servizi del parco comunale “Rolandi”. È con questa finalità che la Giunta comunale ha approvato il progetto da 11.495 euro del consorzio “Ideas” (sede legale in Lombardia e operativa a Sanluri) che prevede uno studio di fattibilità per creare un servizio di ristorazione nell’area verde.

La decisione ha sollevato polemiche, ma il sindaco Gianni Cruccu ribatte alle critiche della minoranza e dei cittadini che hanno parlato di spreco di soldi pubblici: «Il parco rimarrà sempre aperto», spiega il primo cittadino, «ma con una gestione e una manutenzione differente e un arricchimento di strutture per il divertimento dei bambini e il tempo libero degli adulti. Non si tratterà necessariamente di un ristorante costruito in mattoni e calcestruzzo, ma potrebbe anche essere una struttura leggera incastonata in un contesto urbano di quel genere e che possa essere sfruttata per qualsiasi tipo di evento».

E se c’è chi fa rimarcare che nel piano di lavoro presentato dalla società “Ideas” si parla di calcolo del perimetro delle attuali fondamenta per un ampliamento, il sindaco insiste sull’utilità del bando: «Questo project financing prevede una seria preparazione di uno staff professionistico che qui a San Gavino non esiste. Il parco deve poter garantire la funzionalità dodici mesi all’anno e non solo per quattro, come succede ora. La realizzazione di questa struttura è finalizzata alla creazione di posti di lavoro, mentre i costi di gestione per la pubblica amministrazione, visti i tagli, sono ormai insostenibili. Gli indirizzi per realizzare il bando sono stati precisi, non abbiamo certo copiato come ha fatto il consigliere Angela Canargiu col suo programma elettorale identico a quello di un Comune della Penisola».

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda

Altri articoli

Ultime News

Coronavirus, ordinanza per la sospensione di tutti i servizi di assistenza domiciliare

Nuove disposizioni del Comune di San Gavino Monreale, all'indomani dei nuovi casi di positività ai tamponi per il coronavirus. Abbiamo estratto dall'Ordinanza...

Gruppo misto, massima disponibilità verso l’apertura della maggioranza

Stamattina abbiamo pubblicato una comunicazione firmata dalla maggioranza consiliare. Ecco la risposta firmata dai due consiglieri del gruppo misto, che rispondono all'apertura...

San Gavino Monreale, “staffetta del cuore” per un defibrillatore

"Spiacenti, siamo chiusi e forse riapriamo tra due settimane". Immaginate cosa può passare nella mente di una madre che si sente rispondere...

Maggioranza, dal Comune un invito alla collaborazione attiva

Riportiamo integralmente una comunicazione firmata dalla maggioranza in seno al consiglio comunale di San Gavino Monreale.

San Gavino Monreale, in arrivo 70 mila euro dal Governo

Il 28 marzo, in diretta streaming, il Premier Conte ha promesso 400 milioni ai Sindaci per la “spesa solidale”. Si tratta di...