Carnevale Storico Sangavinese 2019
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

«Il parco darà posti di lavoro»

L’opposizione aveva attaccato il progetto che prevede un ampliamento dei locali. Via libera a un ristorante: il sindaco Gianni Cruccu respinge le critiche.

Il sindaco Gianni Cruccu

Il sindaco Gianni Cruccu

Migliorare l’utilizzo e i servizi del parco comunale “Rolandi”. È con questa finalità che la Giunta comunale ha approvato il progetto da 11.495 euro del consorzio “Ideas” (sede legale in Lombardia e operativa a Sanluri) che prevede uno studio di fattibilità per creare un servizio di ristorazione nell’area verde.

La decisione ha sollevato polemiche, ma il sindaco Gianni Cruccu ribatte alle critiche della minoranza e dei cittadini che hanno parlato di spreco di soldi pubblici: «Il parco rimarrà sempre aperto», spiega il primo cittadino, «ma con una gestione e una manutenzione differente e un arricchimento di strutture per il divertimento dei bambini e il tempo libero degli adulti. Non si tratterà necessariamente di un ristorante costruito in mattoni e calcestruzzo, ma potrebbe anche essere una struttura leggera incastonata in un contesto urbano di quel genere e che possa essere sfruttata per qualsiasi tipo di evento».

E se c’è chi fa rimarcare che nel piano di lavoro presentato dalla società “Ideas” si parla di calcolo del perimetro delle attuali fondamenta per un ampliamento, il sindaco insiste sull’utilità del bando: «Questo project financing prevede una seria preparazione di uno staff professionistico che qui a San Gavino non esiste. Il parco deve poter garantire la funzionalità dodici mesi all’anno e non solo per quattro, come succede ora. La realizzazione di questa struttura è finalizzata alla creazione di posti di lavoro, mentre i costi di gestione per la pubblica amministrazione, visti i tagli, sono ormai insostenibili. Gli indirizzi per realizzare il bando sono stati precisi, non abbiamo certo copiato come ha fatto il consigliere Angela Canargiu col suo programma elettorale identico a quello di un Comune della Penisola».

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda

Lascia un commento