24.5 C
San Gavino Monreale
martedì, Luglio 14 2020

Facciamo l’orto!

Da leggere

Premio Sardo 100%: premiato anche l’infermiere Paolo Cannas di San Gavino

Sono il musicista Gavino Murgia, l’infermiere-eroe Paolo Cannas e l’educatore-scrittore Giampaolo Cassitta i sardi 100% del 2020. IL PREMIO...

Gattino ritrovato nei parcheggi dell’Ospedale, si cercano i padroni

Una nostra lettrice di Arbus stamattina ha trovato un gattino grigio nei parcheggi dell ospedale a San Gavino Monreale.

Diabetologia e sanità sarda, il Consigliere Segretario Emanuele Cera scrive all’Assessore Nieddu

Il consigliere regionale Emanuele Cera, segretario del Consiglio Regionale, scrive una lettera all'Assessore Regionale alla Sanità Mario Nieddu, per portare all'attenzione dei...

Chen’e Sentidu, l’arte del Teatro sui social, per sorridere nonostante la quarantena

La compagnia teatrale Chen'e Sentidu ha realizzato una piccola commedia "a puntate" durante la quarantena. Lo scopo era quello di divertirsi e non restare...

La Commissione comunale per le Pari Opportunità di San Gavino Monreale offre gratuitamente un laboratorio teorico-pratico sulla realizzazione di un orto con la tecnica della agricoltura sinergica.

Il metodo di coltivazione proposto, l’Agricoltura Sinergica, si basa sul principio, ampiamente dimostrato dai più aggiornati studi microbiologici, che, mentre la terra fa crescere le piante, le piante creano suolo fertile attraverso i propri “essudati radicali”, i residui organici che lasciano e la loro attività chimica, insieme a microrganismi, batteri, funghi e lombrichi. I prodotti ottenuti con questa pratica hanno una diversa qualità, un diverso sapore, una diversa energia e una maggiore resistenza agli agenti che portano malattie; attraverso questo modo di coltivare viene restituito alla terra, in termini energetici, più di quanto si prende, promuovendo i meccanismi di autofertilità del suolo e facendo dell’agricoltura un’attività umana sostenibile.

L’orto sinergico non solo è meno impegnativo e meno faticoso di quello tradizionale, ma ha anche un aspetto molto diverso da quello tradizionale: la forma non è necessariamente la classica a filari ma può avere una forma più morbida, che viene decisa dal gruppo che lo realizza e lo cura, e non contiene solo ortaggi ma anche erbe aromatiche e piante da fiore, tutti elementi necessari per il suo buon funzionamento, tanto da farlo assomigliare più ad una aiuola che ad un orto classico.

Impareremo a realizzare l’orto, e con le nozioni sia teoriche che pratiche potremmo riprodurlo a casa nostra.

L’orto che verrà realizzato sarà affidato alla Associazione Delfino e a tutti coloro che se ne vorranno prendere cura e goderne i frutti.

Facciamo l'orto!
Facciamo l’orto!

Altri articoli

Ultime News

Premio Sardo 100%: premiato anche l’infermiere Paolo Cannas di San Gavino

Sono il musicista Gavino Murgia, l’infermiere-eroe Paolo Cannas e l’educatore-scrittore Giampaolo Cassitta i sardi 100% del 2020. IL PREMIO...

Gattino ritrovato nei parcheggi dell’Ospedale, si cercano i padroni

Una nostra lettrice di Arbus stamattina ha trovato un gattino grigio nei parcheggi dell ospedale a San Gavino Monreale.

Diabetologia e sanità sarda, il Consigliere Segretario Emanuele Cera scrive all’Assessore Nieddu

Il consigliere regionale Emanuele Cera, segretario del Consiglio Regionale, scrive una lettera all'Assessore Regionale alla Sanità Mario Nieddu, per portare all'attenzione dei...

Chen’e Sentidu, l’arte del Teatro sui social, per sorridere nonostante la quarantena

La compagnia teatrale Chen'e Sentidu ha realizzato una piccola commedia "a puntate" durante la quarantena. Lo scopo era quello di divertirsi e non restare...

“A Casa di Gio”: Riso Venere con Gamberi e Limone

Nuovo appuntamento "A Casa di Gio", uno spazio curato da Johanne Cesarano che, attraverso il suo Canale YouTube ci accompagna, di ricetta...