Trattorando 2019
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Lotti artigianali, imprenditori morosi da anni

Nella zona artigianale del paese ci sono 24 piccole aziende sorte su terreni assegnati dal Comune dietro pagamento di un affitto e ad oggi ci sono debiti di locazione per circa 150 mila euro.

Zona artigianale

Zona artigianale

Lo sottolineano i consiglieri Giovanni Mostallino (primo firmatario) Franco Serrenti, Giorgio Olla, Stefano Musanti e Angela Canargiu in una interpellanza rivolta al sindaco Gianni Cruccu. «Ci chiediamo – sottolineano i cinque consiglieri – come mai non si è ancora provveduto alla riscossione delle somme di competenza secondo quanto prevede il regolamento per l’assegnazione delle aree». Si chiede chiarezza per capire di chi sono le responsabilità per la mancata o ritardata riscossione delle somme dovute al Comune. «In caso di accertata difficoltà economica degli assegnatari – aggiungono i consiglieri – chiediamo di conoscere le proposte della giunta per la rateizzazione dei crediti scaduti, in modo da agevolare le imprese in difficoltà economica a causa della crisi».

In Consiglio comunale la risposta dell’assessore alle Attività produttive Paolo Onnis che difende l’operato della maggioranza: «Nella zona Pip (piano insediamenti produttivi) ci sono 39 lotti e ad oggi risultano insediate e operanti 24 attività. Le somme dovute sono sempre state sollecitate agli interessati attraverso apposite comunicazioni, fatto che non abbiamo potuto accertare per il passato. Il recupero dei 150 mila euro è un obiettivo dell’amministrazione che ha coinvolto gli imprenditori in una riunione apposita. È stato tracciato un percorso condiviso che prevede diverse tappe. Saranno rideterminate le rate scadute da pagare».

In sostanza chi ha un debito fino a 5 mila euro potrà pagare l’importo in 12 rate mentre chi deve tra i 5 mila e 10 mila euro potrà usufruire anche di 24 rate. Saranno 36 le rate per chi deve al Comune una cifra compresa tra 10 mila e 25.822 euro.

Non mancano le polemiche: «L’ex assessore Mostallino – sostiene Paolo Onnis – avrebbe dovuto sapere tutto sulla problematica visto che in diverse occasioni la giunta ha trattato della questione».

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda

Lascia un commento