9.8 C
San Gavino Monreale
domenica, 29 Marzo 2020

Minaccia col coltello il rivale in amore

Da leggere

“Grande Raccolta Fondi per l’Ospedale di San Gavino”: 18.396 € dopo 5 giorni

Dopo 5 giorni la Grande Raccolta Fondi per l'Ospedale di San Gavino ha raggiunto la cifra di 18.396 euro grazie alla donazione...

Conte: 4 miliardi per i Comuni Italiani e 400 milioni ai Sindaci per la “spesa solidale”

"Lo Stato c'è". Così il Premier Giuseppe Conte nella conferenza stampa delle ore 19:30 di oggi 28 marzo 2020.

Coronavirus in Sardegna: i casi totali passano da 530 a 624 rispetto a ieri

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Patenti, revisioni e carte di circolazione: tutte le proroghe del Ministero dei Trasporti

Il Ministero dei Trasporti, per ovviare all'impossibilità di rinnovare patenti, revisioni ed altri documenti legati al mondo degli spostamenti individuali e del...

Tribunale
Tribunale

Secondo l’accusa l’avrebbe prima insultato con parole volgari e poi sarebbe passato alle maniere forti, minacciandolo con un coltello, appoggiato all’altezza del volto. Il fatto è accaduto a San Gavino circa tre anni fa. Per questo motivo, nei giorni scorsi, Antonello Carta, 52 anni, difeso dall’avvocato Michele Satta, è finito nell’aula del Tribunale di Sanluri, con l’accusa di minacce aggravate nei confronti di Nicola Cantile, 44 anni, parte civile nel procedimento penale che lo vede persona offesa. Le accuse sono ancora tutte da dimostrare, ma sembrerebbe che alla base dell’accesa discussione, sfociata poi in una furiosa lite, ci sia una vicenda legata a motivi passionali.

Sarebbe stata una donna, molto probabilmente contesa dai due, a fare esplodere l’ira dell’imputato. Dalle parole si è passati ai fatti, quando l’uomo, accecato dalla gelosia, avrebbe tirato fuori dalle tasche un coltello, lo avrebbe puntato all’altezza del viso dell’avversario, minacciandolo col gesto di sgozzarlo. Per fortuna solo minacce e niente sangue. L’uomo si sarebbe poi calmato. Ma non si è salvato dalla denuncia presentata nella caserma dei carabinieri. I militari hanno avviato subito le indagini e, dopo aver ricostruito l’accaduto, hanno segnalato il caso alla Procura della Repubblica. Rinviato a giudizio ora Carta dovrà comparire nell’aula della giustizia di Sanluri, davanti al giudice monocratico Marcello Capitta ed al pubblico ministero Milena Fanni.

La fase dibattimentale si è già aperta e nei giorni scorsi si è tenuta un’udienza rinviata al 27 giugno per l’assenza delle persone chiamate a testimoniare. 

Fonte: Santina Ravì, Unione Sarda

Altri articoli

Ultime News

“Grande Raccolta Fondi per l’Ospedale di San Gavino”: 18.396 € dopo 5 giorni

Dopo 5 giorni la Grande Raccolta Fondi per l'Ospedale di San Gavino ha raggiunto la cifra di 18.396 euro grazie alla donazione...

Conte: 4 miliardi per i Comuni Italiani e 400 milioni ai Sindaci per la “spesa solidale”

"Lo Stato c'è". Così il Premier Giuseppe Conte nella conferenza stampa delle ore 19:30 di oggi 28 marzo 2020.

Coronavirus in Sardegna: i casi totali passano da 530 a 624 rispetto a ieri

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Patenti, revisioni e carte di circolazione: tutte le proroghe del Ministero dei Trasporti

Il Ministero dei Trasporti, per ovviare all'impossibilità di rinnovare patenti, revisioni ed altri documenti legati al mondo degli spostamenti individuali e del...

“Grande Raccolta Fondi per l’Ospedale di San Gavino”: 16.369 € dopo 4 giorni

Dopo 4 giorni la Grande Raccolta Fondi per l'Ospedale di San Gavino ha raggiunto la cifra di 16.369 euro grazie alla donazione...