21.4 C
San Gavino Monreale
martedì, Giugno 2 2020

Liceali attori nella terra di Shakespeare

Da leggere

Coronavirus in Sardegna: contagi quasi azzerati, si va verso una regione “covid free”

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Anche i sindacati dicono NO al trasferimento di diabetologia dall’Ospedale di San Gavino

I sindacati del Medio Campidano si schierano al fianco dei cittadini, nella battaglia per scongiurare il trasferimento dell’Unità Operativa Complessa di Diabetologia...

AVIS San Gavino, il Covid-19 non blocca le donazioni di sangue

Nonostante il lockdown dei mesi scorsi l’AVIS di San Gavino registra solo una piccola flessione delle donazioni di sangue nei primi cinque...

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Liceali attori nella terra di Shakespeare
Liceali attori nella terra di Shakespeare

Gli alunni della quinta B e della quinta E del liceo linguistico e pedagogico “Lussu” hanno vinto un concorso di lettura in lingua inglese su Romeo and Juliet di Shakespeare e come premio hanno partecipato per una settimana ad uno stage linguistico in Gran Bretagna ad Oxford accompagnati dalle docenti Tina Consolo e Maria Luisa Dessì. «Lo stage – spiega quest’ultima – ha permesso ai ragazzi di fare teatro in inglese in particolare su “L’importanza di chiamarsi Ernesto” di Oscar Wilde. Gli alunni hanno così potuto seguire le lezione di insegnanti e attori professionisti. Esperienza molto positiva e motivante sotto tutti i punti di vista».

Con gli studenti vincitori del premio sono partiti anche alcuni alunni delle classi quarte BP, FL e CP suddivisi in due gruppi per livello di lingua. «Gli alunni – aggiunge Tina Consolo – hanno vissuto con famiglie del luogo e sperimentato la vita inglese nella bellissima città di Oxford, prendendo i mezzi di trasporto da soli e sbrigandosela in modo autonomo in inglese».

Di pomeriggio spazio alle altre attività come la visita dei musei, il college dell’università con la famosa Christ Church e la sala mensa usata nei film di Harry Potter, il Castello di Oxford e una gita a Stratford-on-Avon, città natale di William Shakespeare con la visita alla sua casa, quella della moglie ed il teatro di Shakespeare. Poi ancora divertimento con le serate al pub, alla pista di pattinaggio su ghiaccio e al bowling.

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda

Altri articoli

Ultime News

Coronavirus in Sardegna: contagi quasi azzerati, si va verso una regione “covid free”

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Anche i sindacati dicono NO al trasferimento di diabetologia dall’Ospedale di San Gavino

I sindacati del Medio Campidano si schierano al fianco dei cittadini, nella battaglia per scongiurare il trasferimento dell’Unità Operativa Complessa di Diabetologia...

AVIS San Gavino, il Covid-19 non blocca le donazioni di sangue

Nonostante il lockdown dei mesi scorsi l’AVIS di San Gavino registra solo una piccola flessione delle donazioni di sangue nei primi cinque...

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...