Trattorando 2019
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

La protesta di un pensionato contro “Anziani sempre giovani”

Caso segnalato a Finanza e Consiglio comunale. Si contesta il fatto che l’associazione faccia pagare alcuni laboratori nonostante i contributi ricevuti ogni anno dall’amministrazione comunale.

Anziani Sempre Giovani

Anziani Sempre Giovani, foto d’archivio

«L’associazione Anziani sempre giovani riceve i contributi del Comune, eppure fa pagare i laboratori di ginnastica dolce e di ballo. Tutto questo anche se il bilancio del 2012 è stato chiuso con 9 mila euro di attivo (6 mila euro nel 2011) e i locali comunali utilizzati non sono a norma». Lo denuncia il pensionato Ottavio Merella in una segnalazione infuocata inviata alla guardia di finanza di Sanluri e a tutto il consiglio comunale.

LE ACCUSE «L’amministrazione – tuona Merella – non può sperperare soldi pubblici in questo modo: si rivolge agli Anziani sempre giovani quando deve organizzare pranzi. In realtà si tratta di un’associazione di volontariato nata senza scopo di lucro come prevede lo statuto. Mi chiedo come si fa ad avere tutti questi soldi in cassa e a far pagare i laboratori. Questa associazione utilizza anche tutta l’attrezzatura di cucina e ha un consumo abnorme di energia elettrica anche se usufruisce di sovvenzioni pubbliche».

IL COMUNE Accuse pesantissime che vengono portate in consiglio comunale durante una riunione affollata da diversi componenti dell’associazione. A prenderne le difese ci pensa l’assessore ai Servizi sociali Giancarlo Corda: «Il fatto che questo documento sia stato portato all’attenzione del Consiglio e della guardia di finanza è pretestuoso. Questa associazione che ha 180 iscritti ha un grande ruolo. I soldi vengono dati per manifestazioni che interessano tutti. Questo documento è vergognoso: non siamo impazziti e non abbiamo intenzione di mangiare i soldi nei banchetti, come dice questo signore». Ma da parte della minoranza, che ha portato la lettera in Consiglio, arriva una richiesta di trasparenza: «Vogliamo l’istituzione di una commissione – spiegano Giorgio Olla e Nando Usai – per verificare i criteri con cui vengono assegnati i contributi alle associazioni». Si accende la discussione e il Consiglio viene sospeso per cinque minuti, alla ripresa il consigliere Giorgio Olla ritira la proposta di una commissione.

L’ASSOCIAZIONE Franca Manieli, presidente degli Anziani sempre giovani, respinge le accuse al mittente: «La nostra associazione organizza tante attività senza scopo di lucro. Merella con le sue richieste ha danneggiato anche altre associazioni. Non siamo psicologi, ma raccogliamo le persone che non sanno dove andare e che altrimenti andrebbero ogni giorno negli studi medici o dal sindaco. Le porte sono aperte a tutti: c’è chi balla, chi dipinge e di recente abbiamo tenuto un corso sui cestini, a giugno faremo quello della pasta. Noi abbiamo ricevuto Merella come abbiamo fatto con altre persone e siamo sempre pronti ad ogni forma di collaborazione con chiunque. Di recente abbiamo pulito anche lo spazio esterno alla sede dell’associazione e per monumenti aperti offriremo un punto ristoro ed altri servizi».

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda

Lascia un commento