#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Area riservata ai cani nell’ex scuola

In via Margherita uno spazio recintato, con l’acqua e con ostacoli per l’agility dog. Scartata la proposta del Parco Rolandi. La gestione alla Stazione culturale del Medio Campidano.

Agility dog

Agility dog

Fine delle polemiche. L’area attrezzata per i cani e a costo zero per il Comune grazie all’iniziativa dell’associazione Stazione culturale del Medio Campidano si farà. Non più in una parte del parco Rolandi, idea che aveva scatenato le proteste di alcune centinaia di cittadini che avevano firmato una petizione portata avanti da Patrizio Siddi, ma in un’altra zona individuata dall’amministrazione comunale, come spiega l’assessore ai lavori pubblici Bruno Deidda: «Abbiamo voluto smorzare le strumentalizzazioni. Il parco per i cani sarà realizzato nell’ex scuola di via Margherita dove c’è già una recinzione, l’illuminazione pubblica e l’acqua. Ora sarà fatta una convenzione con l’associazione “Stazione Culturale” che ha partecipato al bando il Verde in Comune. La raccolta firme? È stato un discorso strumentale. Tantissimi sono favorevoli a questo parco per i cani».

Nel caseggiato di via Margherita ci sono anche altre associazioni che collaboreranno all’iniziativa come ricorda il sindaco Gianni Cruccu: «C’è la sede dell’Anpana e quella dell’unità cinofila del soccorso alpino».

Nell’area saranno collocati ben 18 ostacoli per i cani, che saranno donati da alcuni benefattori. Sarà possibile praticare l’agility dog e portare gratuitamente i propri animali. Soddisfatto il presidente dell’associazione Walter Piras: «Sarà l’unica struttura del genere nel Medio Campidano: i più vicini sono installati ad Assemini e Cagliari. L’unicità e la notevole fruibilità dell’area potrà dare risalto al paese e un modo per riqualificare quest’area. In via Margherita con l’Anpana ci sarà anche l’anagrafe canina. Già con l’evento del 29 giugno “Sport village” faremo conoscere l’attività dell’agility dog. Speriamo che l’amministrazione ci conceda l’area quanto prima in modo da renderla fruibile da quest’estate. Il dog park potrebbe dare lavoro a chi addestra i cani».

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda

Lascia un commento