#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Elezioni, nasce circolo politico «senza colore»

La Bottega delle Idee

La Bottega delle Idee

Fare delle proposte concrete e realizzabili e rendere migliore la qualità della vita a San Gavino. Sono queste le finalità del nuovo circolo di cultura politica “La bottega delle idee” che sarà presentato venerdì alle 19 nella sala conferenze di via Dante 26. Uno dei promotori è il giovane avvocato sangavinese Stefano Altea: «Vogliamo presentare – spiega – un nuovo modo di fare politica senza divisioni di colori e senza polemiche, partendo dall’idea originaria che ha animato gli uomini ad occuparsi del bene pubblico. Verranno creati dei canali per raccogliere le problematiche e i bisogni della cittadinanza, attraverso la diffusione di una cultura civica e la presenza di gruppi composti da tecnici».

Insomma si parte dalle idee e dall’entusiasmo dei 25-30 componenti del circolo. Ci sono giovani, studenti universitari, pensionati, medici, ingegneri, persone in cerca di lavoro: «Nei piccoli Comuni – aggiunge Stefano Altea – la distinzione in partiti e ideologie non ha un grande senso e a livello locale è percepita come un limite. I partiti sono più legati ad una dimensione provinciale, regionale e nazionale. Il circolo è aperto a tutti e vuole contribuire al rilancio di San Gavino: sono stato già contattato sia da persone di destra che di sinistra. Il circolo, che non è funzionale alle elezioni, andrà sempre avanti. La nostra preoccupazione principale non è quella di presentare una lista civica apartitica. Ci vuole un gruppo di persone che possano realizzare quanto elaborato dai gruppi di studio. In ogni caso io non sarò candidato come sindaco o come componente della Giunta perché sarei in un conflitto di interessi con la mia professione di avvocato. Alla presentazione del circolo ci sarà anche Anna Melas che lavora nella gestione organizzativa di un’impresa privata e Luciano Lixi, pensionato».

In tanti vedono bene questo laboratorio come Rosalba Sanna, vice preside storica delle scuole medie: «A me è piaciuta subito l’iniziativa. È importante che i giovani si interessino al mondo che li circonda».

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda

Lascia un commento