#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

La festa dei quarantenni è un flop

Cibo e musica per i quarantenni: nessuno ha aderito. L’organizzatrice: «Se avessi offerto tutto io sarebbero venuti».

Festa dei Quarantenni classe 1973

Festa dei Quarantenni classe 1973

Doveva essere un giorno memorabile, una festa per celebrare i quarant’anni di vita dei sangavinesi nati nel 1973. Invece è stato annullato tutto. Lo racconta con amarezza Alessia Podda, l’anima di un evento organizzato nei dettagli. «L’incontro era stato organizzato con la collaborazione di alcuni invitati e con i suggerimenti di chi lavora nel settore degli eventi e del cerimoniale. Ma una settimana prima nessuno degli invitati ha risposto e ho dovuto annullare: fioraio, messa, fotografo, l’ospitalità ai genitori dei defunti, il ristorante che aveva preparato il giardino per noi, i musicisti che stavano preparando un concerto con canzoni d’epoca, le stampe per la propaganda, l’intrattenimento per la presenza dei bambini. Mi hanno anche chiesto un risarcimento del 30 per cento».

Tutto era stato preparato con due mesi e mezzo di anticipo: «Purtroppo non è servito a niente», aggiunge Alessia Podda, «forse avrei dovuto organizzare una cena con vino rosso e maialetto e offrire tutto io. Di sicuro ci sarebbe stato molto afflusso. Ho voluto considerare ogni dettaglio per far sì che fosse un giorno da ricordare per tutti. Ma non tutti siamo sensibili a queste cose allo stesso modo. Addirittura ho pensato che qualcuno avesse boicottato l’appuntamento: proprio il giorno prima dell’evento è stata fatta una cena che però, a detta dei partecipanti, era solo un incontro fra vecchi amici».

Gigi Pittau

Lascia un commento