24.9 C
San Gavino Monreale
martedì, 18 Maggio 2021

Turismo? Tutta un’altra storia!

Emergenza sanitaria

Abbiamo il mare migliore, spiagge uniche, un entroterra ancora selvaggio, tradizioni secolari per non dire millenarie. Nonostante questo la Sardegna, pur avendo tutte le carte in regola per farlo, non riesce a decollare dal punto di vista del turismo.

Scivu
Scivu

Sembra quasi che i sardi non vogliano avere troppi “stranieri” tra le scatole. Dimenticando forse che l’economia sarda è in mano a multinazionali e imprenditori che la Sardegna la ricordano solo per le vacanze, forse. Di anno in anno, in Sardegna aumenta la flessione delle presenze turistiche.

Crisi? Non solo. Manca la collaborazione tra sardi, le azioni spontanee nate da singoli si son dimostrate, numeri alla mano, fallimentari. Le Baleari che un tempo vivevano solo di Palma di Maiorca, oggi superano i trenta milioni di turisti in un anno. La Sardegna invece si rivolge a un mercato più piccolo, più di nicchia, eppure le attrazioni turistiche ci sono, di ogni tipo: musei, momenti e chiese sono visitabili in ogni momento dell’anno, non mancano i concerti e gli eventi culturali, ma soprattutto abbiamo attrazioni ambientali straordinarie. Mancano forse alcuni servizi, ma il bello della Sardegna è anche la sua naturalezza.

E allora cosa sbagliamo? Sbagliamo probabilmente la comunicazione, più che sbagliarla proprio non la facciamo. Manca un marchio “forte”, un marchio che permetta alla nostra amata isola di non avere rivali dal punto di vista del turismo. La Regione stessa in questi ultimi anni avrà fatto sì e no giusto qualche spot, ne ricordo in particolare uno chiacchieratissimo con l’attrice Caterina Murino. È solo di poche settimane fa, invece, il “battibecco” tra la Regione Sardegna e il Grana Padano: la società emiliana sostiene, forse a ragione, che un suo slogan sia stato copiato dal nostro assessorato regionale al turismo. Insomma, trattiamo i nostri mari e la nostra terra come se fossero una semplice forma di formaggio. Il resto, è tutta un’altra storia…

Fonte: Luca Fois, Comprendo

- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News